Mondo 21 Gennaio 2021 17:11

La commissione nominata dall’Oms critica la Cina: «Poche azioni forti e incisive all’inizio dell’epidemia»

Il documento prodotto dal gruppo indipendente nominato dall’Oms sottolinea le inefficienze ed i fallimenti della risposta internazionale e nazionale alla pandemia. La stessa Oms «avrebbe dovuto dichiarare in anticipo un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale»

Capire l’accaduto e tracciare la strada per un percorso futuro. Un percorso fondato sulle lezioni apprese durante la pandemia che ha sconvolto il mondo intero, in previsione della prossima assemblea, attesa per il 2021.

È questo l’obiettivo per cui l’Organizzazione mondiale della Sanità ha costituito l’“Independent Panel for Pandemic Preparedness and Response” in occasione della sua 73ma Assemblea generale, nel maggio scorso. Mettere in luce gli errori ricavati dall’esperienza trascorsa può contribuire a costruire un futuro migliore. Per questo, di recente, la Commissione indipendente nominata dall’Oms ha prodotto un resoconto intermedio nel quale ha sottolineato le inefficienze ed i fallimenti della risposta internazionale e nazionale alla pandemia.

In particolare, il documento critica non solo la Cina per non aver intrapreso azioni più forti e incisive all’inizio dell’epidemia, ma anche la stessa Oms, perché avrebbe dovuto dichiarare in anticipo un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale.

Sempre riguardo all’Oms, la commissione ha rilevato inoltre, come gli stati che oggi la accusano di mancanza di forza e leadership nel contrastare la pandemia siano gli stessi che, per anni, le hanno negato le risorse e i poteri per poter svolgere al meglio questo ruolo.

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
La pandemia ha cambiato le nostre personalità?
Una nuova ricerca suggerisce che siamo meno aperti, piacevoli e coscienziosi. Ma possiamo tornare a come eravamo prima?
di Stefano Piazza
Cina: milioni di persone in lockdown senza cibo e medicine
Decine di milioni di persone sono bloccate in Cina a causa di lockdown estesi. I residenti denunciano carenze di beni di prima necessità
Nel mondo oltre 10 milioni di bambini orfani per la pandemia
A causa della pandemia, oggi nel mondo ci sono circa 10 milioni e mezzo di bambini senza genitori o tutori. L'allarme è stato lanciato da uno studio internazionale, secondo cui servono interventi urgenti
I nuovi virus che spaventano la comunità scientifica internazionale
Dal poliomavirus LsPyV KY187 alla febbre del pomodoro. Le preoccupazioni degli esperti
di Stefano Piazza
Pronto soccorso in crisi, la ricetta di Monti (Dir. PS): «Occorre forte coordinamento ospedale-territorio»
«Oggi molte persone si rivolgono al Pronto soccorso perché si trovano in difficoltà, noi dobbiamo dare una riposta» spiega Manuel Monti, Direttore del Pronto soccorso dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 3 ottobre 2022, sono 618.051.664 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.546.875 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (3 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi