Mondo 21 Gennaio 2021 17:11

La commissione nominata dall’Oms critica la Cina: «Poche azioni forti e incisive all’inizio dell’epidemia»

Il documento prodotto dal gruppo indipendente nominato dall’Oms sottolinea le inefficienze ed i fallimenti della risposta internazionale e nazionale alla pandemia. La stessa Oms «avrebbe dovuto dichiarare in anticipo un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale»

Capire l’accaduto e tracciare la strada per un percorso futuro. Un percorso fondato sulle lezioni apprese durante la pandemia che ha sconvolto il mondo intero, in previsione della prossima assemblea, attesa per il 2021.

È questo l’obiettivo per cui l’Organizzazione mondiale della Sanità ha costituito l’“Independent Panel for Pandemic Preparedness and Response” in occasione della sua 73ma Assemblea generale, nel maggio scorso. Mettere in luce gli errori ricavati dall’esperienza trascorsa può contribuire a costruire un futuro migliore. Per questo, di recente, la Commissione indipendente nominata dall’Oms ha prodotto un resoconto intermedio nel quale ha sottolineato le inefficienze ed i fallimenti della risposta internazionale e nazionale alla pandemia.

In particolare, il documento critica non solo la Cina per non aver intrapreso azioni più forti e incisive all’inizio dell’epidemia, ma anche la stessa Oms, perché avrebbe dovuto dichiarare in anticipo un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale.

Sempre riguardo all’Oms, la commissione ha rilevato inoltre, come gli stati che oggi la accusano di mancanza di forza e leadership nel contrastare la pandemia siano gli stessi che, per anni, le hanno negato le risorse e i poteri per poter svolgere al meglio questo ruolo.

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Psico-pandemia, le ragioni per cui non riusciamo a vincere la battaglia contro il virus
Dall’eccessivo paternalismo al bombardamento mediatico che mette in luce le notizie negative. Lo psicoterapeuta: «La vittoria finale non può prescindere dalla coscienza collettiva»
I fumatori rischiano più degli altri di ammalarsi di Covid-19?
È una domanda che chiunque abbia il vizio o l’abitudine a consumare sigarette si sarà fatto almeno una volta durante questo anno di pandemia. La risposta dell’Organizzazione Mondiale della Sanità
Origine virus, team Oms a Wuhan: «Servono ulteriori studi, ma laboratorio ipotesi meno probabile»
Arriva il primo report della missione Oms in Cina per trovare l'origine della pandemia. Ancora molti gli interrogativi, ma l'ipotesi di laboratorio sembra la meno indicata
Un trattato internazionale per prepararci alle prossime emergenze sanitarie
L'appello è stato firmato dai leader di 25 Paesi del mondo: «Rafforzare la capacità e la resilienza nazionali, regionali e globali. Nessuno può farcela da solo»
Scienza e religione a confronto, Cricelli (SIMG): «Sfide di questi mesi hanno investito anche la sfera etica»
Specialisti e medici di famiglia, rappresentanti delle istituzioni e delle Forze Armate, del mondo religioso e della comunicazione a confronto sugli effetti della pandemia tra etica e medicina: le nuove sfide imposte, dalla scarsità di risorse alla necessità di garantire dignità a ogni individuo nonostante la straordinarietà dell’emergenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 9 aprile, sono 133.963.482 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.902.328 i decessi. Ad oggi, oltre 710,84 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata d...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...