Meteo 15 Gennaio 2018 17:48

Lombardia, FIMMG CA: «Aumentano le aggressioni ai medici. Sicurezza come priorità»

La sicurezza sul lavoro è una priorità assoluta. Per questo, fa sapere la FIMMG in una nota stampa, parte dalla Lombardia una rilevazione per fotografare l’operatività delle sedi  di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica). «In Lombardia, come nel resto del Paese, negli ultimi mesi sono esponenzialmente aumentate le segnalazioni dei nostri iscritti che testimoniano un […]

La sicurezza sul lavoro è una priorità assoluta. Per questo, fa sapere la FIMMG in una nota stampa, parte dalla Lombardia una rilevazione per fotografare l’operatività delle sedi  di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica).

«In Lombardia, come nel resto del Paese, negli ultimi mesi sono esponenzialmente aumentate le segnalazioni dei nostri iscritti che testimoniano un incremento delle aggressioni, non solo verbali, rivolte dagli utenti a medici di Continuità Assistenziale nell’esercizio delle proprie funzioni. Ancora una volta FIMMG  è costretta a ribadire la necessità di intraprendere iniziative che migliorino la tutela dell’incolumità dei colleghi, attraverso la prevenzione dei fattori scatenanti e delle condizioni di potenziale rischio. Va verificata la sicurezza delle sedi e delle modalità operative attuate durante le visite ambulatoriali e domiciliari. Vanno rilevati puntualmente gli episodi di aggressione.Va praticato un monitoraggio costante delle segnalazioni. Abbiamo presentato nell’ultimo incontro di trattativa per il rinnovo dell’Accordo integrativo regionale una proposta articolata in cui è ribadita la necessità di richiamare le ATS e le ASST al rispetto delle norme. Siamo pronti ad essere parte attiva nella ricognizione della situazione attuale per poter tempestivamente intervenire e risolvere le situazioni di maggiore rischio nella nostra regione. Ritenendo essenziale acquisire in tempi brevi tutte le informazioni necessarie per migliorare le condizioni di sicurezza dei medici di CA,  FIMMG propone ai Medici di Continuità Assistenziale la partecipazione a un’indagine per avere un quadro completo della sicurezza delle sedi di tutta la  Regione»

L’indagine è aperta a tutti i medici di CA della Lombardia anche se non iscritti a FIMMG. Fimmg Continuità Assistenziale Lombardia ha  inoltre istituito un gruppo permanente di lavoro che avrà il compito di rispondere alle richieste dei medici  e di monitorare le attività svolte dalle ATS. I componenti del gruppo sono:

ATS BERGAMO  Paola Pedrini ppedrini.pp@gmail.com

ATS BRESCIA  Nicola Bastiani nicolabastiani83@gmail.com

ATS BRIANZA Francesco Napoleone dott.francesco.napoleone@gmail.com

ATS CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO Antonella Ferrara dott.tune@gmail.com

ATS INSUBRIA Paola Patruno paolam.patruno@libero.it

ATS MONTAGNA Carmen Iuga carmeniuga63@gmail.com

ATS PAVIA Claudia Episcopo claudepisc@hotmail.it

ATS VAL PADANA Luigi Barbieri luigi.barbieri@inwind.it

 

Articoli correlati
Medici ex specializzandi, tribunali, politica ed Europa: cosa cambia dopo la sentenza della Corte Ue
La senatrice Daniela Sbrollini e l’avvocato Marco Tortorella hanno approfondito i risvolti della storica pronuncia su prescrizione, rivalutazione monetaria e adeguatezza delle borse in un webinar in esclusiva per i medici tutelati da Consulcesi
Il mutuo fa paura? Il bando per i giovani medici under 40
Tassi fissi e rate più basse, c'è tempo fino al 9 settembre
Oncologia, Cavanna (Cipomo): «Limitare gli spostamenti dei malati, siano i medici a farlo»
Per il presidente del Collegio Italiano Primari Oncologi Ospedalieri Luigi Cavanna la sfida del futuro è quella di una oncologia del territorio efficace. «Ora è essenziale che i malati di Covid vengano curati a casa il più possibile e che si trovino dei percorsi riparati per i malati oncologici perché possano fare i loro esami» spiega Cavanna
di Francesco Torre
Decreto Aiuti, da Enpam erogati già 16mila bonus 200 euro ai pensionati
Si attende decreto attuativo per erogarlo anche ai liberi professionisti
Medici di famiglia: «Di questo passo entro agosto saremo in piena emergenza». Prevale il test “fai da te” per non perdere le ferie
«Di questo passo, entro agosto potremmo trovarci in piena emergenza Covid. Uno scenario al quale i cittadini non pensano più, perché ritengono che il Covid sia ormai una banale influenza, senza comprendere che il virus può ancora essere letale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale