Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 18 settembre 2017

Fibrosi Polmonare Idiopatica: i sintomi più frequenti

Quali sono i segni e sintomi più frequenti della Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF)? Sicuramente nell’elenco figurano tosse secca (priva di muco) e persistente, non motivata da altre cause riconoscibili, che tende a non migliorare; dispnea, ossia mancanza di fiato durante l’esercizio e/o durante l’esecuzione delle attività abituali; dita delle mani e dei piedi a bacchetta di […]

Immagine articolo

Quali sono i segni e sintomi più frequenti della Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF)? Sicuramente nell’elenco figurano tosse secca (priva di muco) e persistente, non motivata da altre cause riconoscibili, che tende a non migliorare; dispnea, ossia mancanza di fiato durante l’esercizio e/o durante l’esecuzione delle attività abituali; dita delle mani e dei piedi a bacchetta di tamburo (con punte quindi allargate e arrotondate);  graduale ed immotivata perdita di peso; senso di stanchezza e in generale il sentirsi poco bene; dolori ai muscoli ed alle articolazioni; respiro rapido e superficiale; crepitii tipo velcro percepiti dal medico durante l’auscultazione del torace. In aggiunta, possono essere presenti edema periferico (ossia gonfiore da ritenzione idrica, a livello di mani, piedi e caviglie) e una colorazione tendenzialmente bluastra della pelle, in particolare a livello di mani e piedi (a causa della ridotta quantità di ossigeno nel sangue).

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...