Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Benessere 19 marzo 2018

Festa del Papà, ecco come sopravvivere allo stress di essere padri

Nel giorno della Festa del Papà, la psicoterapeuta Paola Vinciguerra, Presidente dell’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico Eurodap, descrive l’evoluzione che il ruolo di padre ha subito negli ultimi anni: «Si potrebbe dire che un tempo i padri figuravano come più duri e responsabilizzanti – sottolinea l’esperta – meno comunicativi, meno attenti e partecipativi […]

Immagine articolo

Nel giorno della Festa del Papà, la psicoterapeuta Paola Vinciguerra, Presidente dell’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico Eurodap, descrive l’evoluzione che il ruolo di padre ha subito negli ultimi anni: «Si potrebbe dire che un tempo i padri figuravano come più duri e responsabilizzanti – sottolinea l’esperta – meno comunicativi, meno attenti e partecipativi con lo scopo di preparare i figli alla dura vita che si prospettava loro; i papà d’oggi invece risultano più protettivi e sacrifichevoli nei confronti dei propri pargoli, impiegano molto tempo ed energie per garantire alla propria famiglia la propria presenza e il benessere; ma il tutto può arrivare a stremarli. La colpa è dello stress».

La dottoressa Vinciguerra lancia quindi l’allarme sulle conseguenze dello stress dei padri nel rapporto con i figli: «Secondo i risultati di una ricerca della Michigan State University, pubblicata su Infant and Child Development, un papà stressato può nuocere sullo sviluppo cognitivo e del linguaggio dei propri figli, soprattutto se molto piccoli. Un’elevata esposizione allo stress può infatti portare ad uno stato di costrizione e d’angoscia cronico, che di conseguenza si ripercuote negativamente sul successivo comportamento dei figli».

Alla luce di ciò, ecco alcuni consigli della psicoterapeuta per affrontare al meglio il ruolo di papà:

– Concedetevi un po’ di tempo per voi: non strafate al lavoro perché rischiate di sentirvi sotto pressione poi riguardo gli impegni familiari.

– Gestite il vostro tempo in modo funzionale: fate un elenco delle vostre priorità e distribuitele in modo equilibrato.

– Ritagliatevi un po’ di tempo anche per la vita di coppia, non sentendovi in colpa qualora dobbiate lasciare i figli con nonni o altre figure di riferimento. L’armonia con il vostro partner giova anche al benessere del nucleo familiare.

– Sforzatevi di mantenere intatte le relazioni sociali per quanto sia possibile, poiché anche voi avete diritto a un po’ di svago.

– Qualora vi sentiste stanchi o nervosi, non abbiate paura di parlare del vostro malessere con persone di fiducia.

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Una mela al giorno

Entra nella più grande comunità sulla salute
Dialoga direttamente con i lettori
Invia i tuoi consigli
per il benessere e la prevenzione
scrivi il tuo articolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila