Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Allergie e Intolleranze 1 dicembre 2017

Malattie cutanee: ecco i nuovi target terapeutici

La cute è un organo dove molte malattie infiammatorie come la dermatite atopica, l’orticaria e la psoriasi hanno la loro localizzazione. Nuovi target terapeutici permettono attualmente la ricerca mirata della terapia più adatta per il paziente. Ce ne parla il professor Antonio Cristaudo Presidente Adoi (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani). Professore quali sono le innovazioni in campo […]

di Lucia Oggianu
Immagine articolo

La cute è un organo dove molte malattie infiammatorie come la dermatite atopica, l’orticaria e la psoriasi hanno la loro localizzazione. Nuovi target terapeutici permettono attualmente la ricerca mirata della terapia più adatta per il paziente. Ce ne parla il professor Antonio Cristaudo Presidente Adoi (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani).

Professore quali sono le innovazioni in campo dermatologico su prevenzione e diagnosi?

«Aspetti importanti sono i nuovi target terapeutici delle terapie infiammatorie: la cute è un organo dove molte malattie infiammatorie hanno la loro localizzazione a cominciare dalla psoriasi, la dermatite atopica, l’orticaria. Un altro aspetto importante riguarda l’utilizzo di nuovi farmaci per questo tipo di malattie quindi come, quando e quale farmaco utilizzare per il singolo paziente perché effettivamente quella che è una finalità di una medicina moderna è di trovare al paziente la sua terapia. Non esiste una terapia uguale per tutti ma esiste una terapia specifica per ogni paziente. Questo è il compito dell’Adoi: dare informazione ai propri associati di quanto avviene di nuovo in questo campo».

 

Una mela al giorno

Entra nella più grande comunità sulla salute
Dialoga direttamente con i lettori
Invia i tuoi consigli
per il benessere e la prevenzione
scrivi il tuo articolo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Salute

Pensioni, i contributi vanno in prescrizione? Cavallero (Cosmed): «Controllate estratto conto Inps»

Tra i temi affrontati alla Giornata della previdenza anche la contribuzione ridotta della quota B («Si può comunicare anche dopo il 30 settembre»), le prospettive di riforma della Legge Fornero ed ...