Diritto 25 Ottobre 2016 10:10

Ex specializzandi, il senatore Aiello: «Fughiamo i dubbi, con la transazione la cifra dei rimborsi è netta»

Chiusi in queste ore gli emendamenti e confermati gli importi netti. Intanto il Ddl 2400 avanza spedito al Senato: «L’obiettivo è arrivare alla Camera per l’approvazione entro fine anno»

Va intesa netta la cifra forfettaria che i medici specialisti riceveranno dallo Stato per la mancata remunerazione durante la scuola di specializzazione tra il 1978 ed il 2006. Nello specifico si tratta di 11mila euro per ogni anno di corso frequentato tra il 1978 ed il 1993 e 10mila per ogni annualità relativa al periodo ‘94-2006.  Man mano che il Ddl n.2400 si avvicina all’approvazione, vanno delineandosi sempre nuovi dettagli dell’accordo transattivo, come appunto quello relativo alle cifre proposte dal Disegno di Legge. L’iter del provvedimento prosegue spedito al Senato e, come anticipa il senatore Piero Aiello, primo firmatario, l’obiettivo è farlo arrivare alla Camera dei Deputati già entro la fine dell’anno per l’approvazione.

Senatore Aiello, chiusi gli emendamenti, quali sono gli elementi da porre in evidenza riguardo questo disegno di legge?

«Intanto la soddisfazione piena perché, così come avevamo promesso, l’impegno è stato totale ed in tempo relativamente breve abbiamo fatto in modo che intanto il provvedimento sia arrivato in Commissione sanità per il parere. Riguardo gli emendamenti è opportuno precisare che la proposta delle risorse, seppur attenuata di molto, non doveva andare all’ulteriore penalizzazione dei colleghi e quindi abbiamo precisato che l’ammontare della somma è al netto del contributo, non al lordo. L’ho fatto io stesso presente nel corso dei lavori in Commissione (la VII Istruzione). Ora, dopo il parere della Commissione Sanità, aspettiamo quello della commissione Bilancio. In questo caso l’iter è più lungo per dare il parere su tutte le norme».

Dunque, questa annosa questione degli ex specializzandi, è vicina alla soluzione? Quali sono i tempi?

«Ho proposto ai colleghi relatori, in qualità di primo firmatario, di chiedere il percorso privilegiato, in modo da dare alla commissione la priorità deliberante. Se così fosse, si eviterebbe anche un percorso un po’ difficile, eviteremmo di perdere altro tempo per l’aula. Ora vediamo cosa ne pensano i colleghi».

Quindi, per chiudere, una stima realistica che tempi prevede?

«Se la discussione va nei termini e modi previsti e non ci sono incidenti di percorso credo che da qui ad un mese e mezzo possiamo trasferire il provvedimento alla Camera».

Articoli correlati
Dl Aiuti Ter e proroga Decreto Calabria al centro dei lavori parlamentari
In settimana attesa per l’informativa del ministro dell’Interno Piantedosi sui migranti dopo i fatti di Catania. In commissione Sanità e Lavoro anche la proroga della permanenza in carica dei componenti delle commissioni consultive presso l’AIFA
Commissioni: al Senato Zaffini (Fdi) a Sanità e Lavoro, alla Camera Cappellacci (Fi) agli Affari sociali
L’ex governatore della Sardegna è il nome indicato da Forza Italia: «Più forza alla famiglia e al diritto alla salute». Al Senato tocca a Francesco Zaffini: «Le priorità: valorizzazione del personale sanitario e stop alle morti sul lavoro»
Parlamento, attesa per l’elezione dei presidenti di commissione
A Palazzo Madama e Montecitorio il giorno fissato è quello di mercoledì 9 novembre, con orari diversi. Al Senato, Sanità e Lavoro sono state accorpate dopo l’adeguamento del regolamento, alla Camera invariata la XII Affari sociali
La Russa e Fontana ai vertici di Palazzo Madama e Montecitorio. Attesa per l’inizio delle consultazioni al Colle
La scorsa settimana è partita la XIX Legislatura: emergono già le prime crepe nel centrodestra con lo scontro Meloni – Berlusconi. In settimana si votano i capigruppo sia alla Camera che al Senato
di Francesco Torre
Legislatura al via il 13 ottobre con l’elezione dei presidenti di Camera e Senato
L’elezione dei presidenti è passaggio obbligato per l'avvio delle consultazioni al Quirinale propedeutiche alla formazione del nuovo governo. Entro due giorni dalla prima seduta i parlamentari devono dichiarare a che gruppo aderiscono
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 30 gennaio 2023, sono 670.393.844 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.824.175 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Salute

Kraken, la nuova variante di Omicron dietro il boom di contagi negli Usa

Secondo il Cdc, Kraken ha più che raddoppiato il numero di contagi ogni settimana, passando dal 4% al 41% delle nuove infezioni