Bollettino del Ministero 7 novembre 2017

Riunione dei Ministri della Salute al G7, quali novità? Il Ministro risponde…

«E’ stato un G7 estremamente importante, perché abbiamo cercato tutti gli elementi che ci uniscono e non quelli che ci dividono. Non ci sono divisioni di fronte alla salute». Lo ha detto la Ministra della salute Beatrice Lorenzin alla conferenza stampa conclusiva della Riunione dei Ministri della Salute del G7, che si è svolta Milano […]

di Beatrice Lorenzin - Ministro della Salute

«E’ stato un G7 estremamente importante, perché abbiamo cercato tutti gli elementi che ci uniscono e non quelli che ci dividono. Non ci sono divisioni di fronte alla salute». Lo ha detto la Ministra della salute Beatrice Lorenzin alla conferenza stampa conclusiva della Riunione dei Ministri della Salute del G7, che si è svolta Milano il 5 e 6 novembre.

«C’è stata – ha aggiunto – una discussione serrata nelle ultime ore, ma siamo uniti nel dare un messaggio alle popolazioni dei nostri Paesi, come a quelli sui quali abbiamo influenza, rispetto al fatto che la salute delle persone viene prima di tutto. Si è ribadita la volontà di mantenere uniti i Paesi G7 e avere un unico messaggio forte su temi come il cambiamento climatico, la salute dei migranti, delle donne e dei bambini e sulla ricerca per contrastare la resistenza agli antibiotici. L’elemento su cui c’è stata maggior discussione è il clima, ma su questo tutti abbiamo accettato il fatto che ci sia un fattore clima che incide sulla salute delle persone. E questo richiede azioni coordinate da portare avanti».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...
Formazione

Formazione ECM, c’è tempo fino al 2019 per mettersi in regola. La proposta di Lenzi (Area medica): «Rafforzare obbligo crediti in alcune discipline»

Delibera Agenas stabilisce che per il triennio 2014/2016 si potranno utilizzare i crediti maturati nel periodo 2017/2019. Il presidente del Comitato di Biosicurezza e Biotecnologie e membro della Comm...