Covid-19, che fare se...? 23 Aprile 2018 15:27

Influenza Aviaria, ecco il decreto con i fondi alle Regioni. Il Ministro risponde

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 91, del 19.04.2018, il Decreto 14 marzo 2018 del Ministro della salute che, di concerto con il Ministro delle politiche agricole, ripartisce alle Regioni i fondi per l’emergenza avicola previsti dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205 “Legge di Bilancio”. Il Decreto assegna alle amministrazioni regionali […]

di Beatrice Lorenzin - Ministro della Salute

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 91, del 19.04.2018, il Decreto 14 marzo 2018 del Ministro della salute che, di concerto con il Ministro delle politiche agricole, ripartisce alle Regioni i fondi per l’emergenza avicola previsti dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205 “Legge di Bilancio”.

Il Decreto assegna alle amministrazioni regionali 10 milioni di euro che il Ministero della salute ha messo a disposizione con l’obiettivo di rafforzare il sistema di sorveglianza per la prevenzione ed il controllo dell’influenza aviaria.

La ripartizione tra le Regioni è stata effettuata sulla base di una valutazione del rischio di introduzione e diffusione della malattia nelle aree territoriali di competenza.  Il fondo, che prevede altri 5 milioni messi a disposizione dal Ministero delle politiche agricole, si pone come un aiuto concreto agli allevatori per favorire la ripresa della filiera produttiva avicola vittima, nel corso dell’ultimo anno, di ingenti perdite.

L’innalzamento delle misure di biosicurezza rappresenta, infatti, un presidio concreto per ridurre il rischio di nuove epidemie che incidono sull’economia nazionale e limitano le possibilità di esportazione dei prodotti avicoli.

Consulta il decreto 14 marzo 2018

Articoli correlati
Covid-19, incidenza continua a calare. Da lunedì Fvg, Molise e Sardegna in area bianca
La pressione sui servizi ospedalieri si conferma al di sotto della soglia critica in tutte le Regioni/PA e la stima dell’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è a 0,72, stabilmente al di sotto della soglia epidemica
Firmata ordinanza Rsa: massimo due visitatori per ospite, sconsigliati gli under 6. Cosa prevede
Il Ministro Speranza: «Ringrazio Regioni e Cts che hanno lavorato in sintonia con il Ministero della Salute per conseguire questo importante risultato. È ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli»
Nuovo report Cabina di regia: «Indice Rt a 0,89, in leggera risalita ma cala incidenza»
Brusaferro: «Lieve aumento Rt messo in conto con aperture». Rezza: «Per raggiungere immunità di gregge dovremmo vaccinare il 60-70% della popolazione. Ma alcuni fattori possono far alzare soglia». Sicilia, Sardegna e Valle d'Aosta in arancione
Terapia domiciliare Covid, i medici del Comitato scendono in piazza e insistono: «Tachipirina e vigile attesa è un errore»
«Il nostro obiettivo è bloccare la patologia ai suoi esordi», spiega Nino Pignataro, uno dei medici che hanno aderito al Comitato Cura Domiciliare Covid-19 presieduto dall’avvocato Erich Grimaldi. Sabato 8 maggio manifestazione a piazza del Popolo
Nuovo report Cabina di regia: «Miglioramento generale del rischio. Nessuna Regione a rischio alto»
Con l’ultima ordinanza del Ministro Speranza Valle d'Aosta in rosso e la Sardegna in arancione. Brusaferro: «Il virus muta in continuazione ma non tutte le varianti devono preoccupare». Rezza: «Aperture graduali e caute. Cogliere i segnali di allarme»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 giugno, sono 176.273.244 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.812.157 i decessi. Ad oggi, oltre 2,37 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Cause

Primario imputato per associazione a delinquere insieme ad un centinaio di colleghi: assolto 7 anni dopo. La sua storia

Giornali e tv, locali e nazionali, diedero la notizia dell’indagine con tanto di nomi e cognomi. «All’assoluzione, invece, al massimo un trafiletto». Quando il mostro sbattuto ...