29
MAG20

WEBINAR WORLD NO TOBACCO DAY

  • 29 Maggio 2020
  • 29 Maggio 2020

Ogni anno il 31 maggio si celebra il “World No Tobacco Day”, l’appuntamento internazionale contro il tabagismo che ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dell’impatto negativo del fumo, attivo e passivo, sulla salute di tutti. Quest’anno il tema scelto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità è “The secret’s out – Il segreto è svelato” e l’obiettivo della campagna 2020 è informare soprattutto i più giovani sulle strategie messe in atto dall’industria del tabacco per attrarre nuovi consumatori, in particolare attraverso attività di marketing mirate e i social media.

L’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano (INT) rinnova anche quest’anno la sua adesione a questo appuntamento ma con una modalità innovativa dettata dalla situazione Covid-19, che si trasforma, grazie alla collaborazione con De Agostini Scuola, in una straordinaria opportunità di allargare esponenzialmente la platea di insegnanti e ragazzi coinvolti: la celebrazione avverrà infatti venerdì 29 maggio alle ore 10.30 sotto forma di webinar per i docenti, che potranno invitare le loro classi a seguire l’evento in diretta su YouTube.

L’evento prevede la partecipazione di Italian Climate Network, Salute Donna Onlus e il patrocinio del UNricCentro Regionale delle Nazioni Unite.
Gli studenti potranno interagire con gli esperti coinvolti inviando domande tramite i lori docenti. Il video registrato rimarrà disponibile sul canale YouTube di DeA Scuola, anche dopo la diretta, per dare la possibilità a tutte le scuole di recuperare questo prezioso contributo.

QUI PER L’ISCRIZIONE

Canale YouTube De Agostini Scuola

La Giornata sarà anche l’occasione per lanciare la nuova campagna antifumo che testimonia l’impegno dell’Istituto Nazionale dei Tumori in questo ambito.

L’Istituto Nazionale dei Tumori è da sempre in prima linea nella lotta contro il fumo – afferma Marco Votta, Presidente dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano – . Promuovere interventi per la salute e di informazione della cittadinanza sono tra i nostri principali obiettivi, a cominciare dalle generazioni più giovani. È importante che i ragazzi siano informati per poter prendere le decisioni migliori per la loro salute di oggi e di domani e l’INT promuove iniziative per sensibilizzare sulle buone pratiche di prevenzione. Abbiamo iniziato proprio dal nostro Istituto, lanciando pochi giorni fa una campagna per realizzare un ospedale smoke-free. Messaggi forti che, oltre ai pericoli per la salute, spiegano l’impatto negativo del fumo sulla ricerca e sulla speranza di futuro”.

La campagna dell’Istituto Nazione dei Tumori, ideata e realizzata pro bono dall’agenzia Young&Rubicam, domina nell’atrio e negli spazi comuni dell’ospedale, con grandi cartelli ben visibili affinché sia impossibile ‘far finta di niente’ e si coinvolgano quante più persone possibili in una riflessione su un tema così importante per la salute di tutti.

In occasione di questa giornata così importante per noi, da più di 10 anni apriamo le porte dell’Istituto a 300 ragazzi delle scuole superiori per vivere insieme un momento di prevenzione, ma anche di divulgazione scientifica e di divertimento – spiega Roberto Boffi, responsabile della Pneumologia e del Centro Antifumo dell’INT – . Quest’anno pensiamo che sia più che mai importante lanciare messaggi forti e chiari per combattere la piaga del tabagismo a maggior ragione in tempi di Covid-19: i fumatori hanno infatti prognosi peggiori nel momento in cui vengono contagiati dal virus. Il webinar, accessibile a tutti sulla piattaforma YouTube DeA Scuola, ci permetterà di raggiungere migliaia di insegnati e ragazzi, numeri che ci rendono felici e compensano la rinuncia dell’evento dal vivo”.

Numerosi gli argomenti trattati, primo fra tutti quello delle strategie di marketing mirate ai più giovani, ma anche il fumo passivo, le conseguenze sull’ambiente e il drammatico ruolo del tabagismo sulle malattie oncologiche. L’Istituto Nazionale dei Tumori, insieme all’Associazione Salute Donna, sta infatti promuovendo la possibilità che i farmaci antifumo diventino finalmente rimborsabili anche per i pazienti oncologici.

Dopo una prima vittoria su questo campo lo scorso autunno – racconta Roberto Boffiquando la vareniclina, uno dei più importanti farmaci per smettere di fumare, è diventata rimborsabile per persone con patologie respiratorie croniche e per i cardiopatici, stiamo ora cercando di estendere questa possibilità ai pazienti oncologici poiché è ormai provato che nel percorso di cura e per una migliore prognosi di queste malattie, smettere di fumare sia fondamentale”.

L’impatto della produzione e del consumo di tabacco sull’ambiente verrà illustrato da Serena Giacomin, meteorologa e Presidente di Italian Climate Network, con il contributo dei ragazzi di Fridays For Future.

E per rispondere alla necessità di comunicare efficacemente coi più giovani, tra i quali fatica a ridursi la percentuale di coloro che iniziano a fumare, l’iniziativa sarà animata da numerosi testimonial e personaggi della televisione: Andrea Agresti de Le Iene e Nicoletta Carbone, giornalista di Radio24, da anni al fianco dell’INT in questo evento, ma anche giovani influencer che decidono di dare un messaggio positivo ai loro coetanei, come lo sportivo Marcell Jacob, la coppia Weedy e Awed. Il ruolo dello sport come opportunità di ritorno alla vita dopo una malattia oncologica sarà testimoniato da Alessio Sala, ex paziente dell’INT e handbiker, che con passione racconterà la sua esperienza in un’intervista con Margherita Fronte.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 settembre, sono 31.606.979 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 971.116 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 22 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto