28
NOV17

“Tommy e gli altri” nelle scuole la prima proiezione per raccontare l’autismo in Italia

  • Roma Via delle Quattro Fontane, Roma, RM, Italia
  • Cinema Quattro Fontane
  • 28 Novembre 2017
  • 28 Novembre 2017

Tommy e gli altri”, il primo docu-film italiano sul tema dell’autismo, sarà protagonista di un tour di proiezioni gratuite dedicate alle scuole secondarie di II grado in un numero selezionato di sale cinematografiche italiane. Il film sarà proiettato in anteprima domani mattina a Roma alla presenza della Ministra dell’Istruzione, Università e Ricerca Valeria Fedeli per le scuole romane. La proiezione avverrà al Cinema Quattro Fontane, in via delle Quattro Fontane, a partire dalle ore 10.00. Mentre dopo le 11.00 si aprirà il dibattito con le ragazze e i ragazzi in sala.

Il tour, sostenuto dal Miur con il contributo di Sky Italia, si terrà tra febbraio e marzo 2018 e coinvolgerà le città di Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, L’Aquila, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Torino, Padova e Palermo.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano