21
APR18

Terza Giornata nazionale della salute della donna

  • Roma Viale Giorgio Ribotta, 5, Roma, RM, Italia
  • Ministero della Salute
  • 21 Aprile 2018
  • 21 Aprile 2018

La Giornata nazionale della salute della donna, promossa dal Ministero della Salute insieme alla Fondazione Atena Onlus, viene celebrata ogni anno con iniziative di sensibilizzazione e prevenzione organizzate dalle principali istituzioni, associazioni, società scientifiche, che si occupano di promozione della salute della donna.

Il 21 aprile a Roma, in occasione della Giornata, il Ministero della salute aprirà le porte alla popolazione: presso la sede di Viale Giorgio Ribotta, 5, sarà allestito sin dalle ore 9.30 della mattina, e fino alle 17.00, il Villaggio della salute della donnadove professionisti di Società scientifiche, Associazioni, Federazioni, Università offriranno screening gratuiti, consulenze alla cittadinanza, materiali informativi.

Parallelamente alle attività che si svolgeranno nel Villaggio, prenderanno l’avvio a partire dalle ore 10.00 diversi Tavoli di lavoro composti da esperti sui temi della Giornata: la violenza sulle donne, i disturbi dell’alimentazione, la prevenzione e gli stili di vita.

Gli esiti e le proposte che scaturiranno dalla discussione saranno presentati nella stessa mattinata in una Tavola rotonda conclusiva, con testimonianze e video di saluto di madrine presenti alle precedenti edizioni della Giornata.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano