28
JAN22

Tavola rotonda Sanità di Frontiera Onlus: “Dalla bassa soglia alla presa in carico integrata attraverso il lavoro di rete”

  • 28 January 2022
  • 28 January 2022

Spesso costeggiamo un mondo ‘invisibile’ fatto di ragazzi e ragazze che abitano la strada. Sono principalmente stranieri, fuoriusciti dal circuito dell’accoglienza o che hanno difficoltà ad accedervi.

Se ne parlerà durante la Tavola Rotonda “Dalla bassa soglia alla presa in carico integrata attraverso il lavoro di rete” in un dialogo a più voci che coinvolgerà istituzioni pubbliche ed organizzazioni del terzo settore per condividere l’importanza di temi come l’approccio sistemico e la capacity building degli attori sociali quali dimensioni focali nella realizzazione di percorsi di inclusione dei minori o neo maggiorenni stranieri a rischio marginalità con:

Lorenzo Chialastri, Responsabile area immigrazione Caritas Roma
Alessio D’Amato, Assessore Sanità e integrazione Socio-Sanitaria, Regione Lazio
Salvatore Fachile, Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione ASGI
Pierangela Napoli, UOC Tutela degli Immigrati e Stranieri, ASL RM2
Giancarlo Santone, Direttore UOSD Centro di Salute per Migranti Forzati – SAMIFO Asl Roma 1
Alessandra Troncarelli, Assessora Politiche Sociali, Regione Lazio

Moderano:

Francesco Aureli, Direttore Generale – Sanità Di Frontiera
Roberta Baldi, Coordinatrice Polo PSI – Sanità di Frontiera Onlus
Rodolfo Mesaroli, Direttore Scientifico – Coop. Soc. CivicoZero

Durante l’incontro verrà presentato il progetto “POLO PSI”, promosso da Sanità di Frontiera Onlus in collaborazione con Civico Zero. 

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...