21
MAY20

SAPIENZA, INCONTRO ONLINE CON PIETRO BARTOLO: IMMIGRAZIONE, EMERGENZA SANITARIA E POLITICA EUROPEA

  • 21 May 2020
  • 21 May 2020

Il 21 maggio 2020 a partire dalle ore 17.30 si terrà l’incontro on line con Pietro Bartolo (medico a Lampedusa ed europarlamentare) sul tema “Immigrazione, emergenza sanitaria e politica europea”.

QUI PER PARTECIPARE

L’incontro rientra in un ciclo di appuntamenti dal titolo “Discorsi della crisi. Incontri in stato d’eccezione”, promossi dal Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo della Sapienza che coinvolgono personalità del mondo della cultura, della società civile e della politica in un dibattito pubblico e trasversale su alcuni grandi temi.

Rompendo l’orizzonte omogeneo del tempo in cui siamo abituati a vivere ed esponendoci a un futuro divenuto più incerto, la situazione di crisi comporta sempre un’esperienza di responsabilità radicale, la messa in questione di certezze consuete, una nuova decisione sul proprio esistere, una più lucida verifica delle fondamenta del vivere comune. Si parlerà di comunicazione, sanità, informazione, povertà, migrazioni, relazioni internazionali e destino dell’Europa, globalizzazione, fedi e spazio pubblico, l’esperienza della crisi in una prospettiva storica, artistica, filosofica, politica.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale