13
LUG17

“Come il mondo della ricerca biomedica italiana può dare il suo contributo al bene comune”

  • Roma Camera dei Deputati, Piazza di Monte Citorio, Roma, RM, Italia
  • Aula Aldo Moro, Camera dei Deputati
  • 13 Luglio 2017
  • 13 Luglio 2017

Ore 10,30-13,00

La ricerca biomedica italiana ha un valore sociale importantissimo. Se il mondo della moda, del turismo e del settore alimentare rappresentano la punta di diamante dell’Italia, negli ultimi anni anche il farmaceutico è entrato a far parte di questa eccellenza, con 64.000 addetti ai quali aggiungere l’indotto. Dal confronto con la Germania e l’Europa, l’export ha una crescita superiore trascinando il settore farmaceutico made in Italy sul podio del manifatturiero. Interverranno:

Apertura
On. Mario Marazziti, Presidente XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati.
Partecipanti
• Virgilio Paolo Carnielli, Professore di Neonatologia all‘Università Politecnica delle Marche, Direttore
del reparto di Neonatologia dell‘Sspedale G. Salesi di Ancona.
• Graziella Pellegrini, Professoressa di Biologia Applicata, Coordinatrice del Programma di Terapia
Cellulare presso il Centro di Medicina Rigenerativa, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.
• Leonardo Fabbri, Professore di medicina interna e respiratoria, Università di Modena e Reggio Emilia
Moderazione
Paola Severini Melograni, Direttore Angelipress

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone