04
GIU18

Io mi vaccino, io non posso, io non voglio

  • Roma Viale Ferdinando Baldelli, 38, Roma, RM, Italia
  • Auditorium San Paolo Bambino Gesù
  • 04 Giugno 2018
  • 04 Giugno 2018

Un incontro dal format innovativo che per la prima volta vede la partecipazione delle istituzioni, (Ministero della Salute, Istituto Superiore della Sanità, OMS), della comunità scientifica e delle associazioni dei pazienti, tutti coinvolti in un vero e proprio “salotto della scienza” a parlare di vaccini. Dopo il momento della scienza e dei dati, è in programma un dialogo aperto nei momenti di talk scientifici interattivi.

«La sfiducia e l’incertezza – scrive Rita Carsetti, Responsabile della Struttura Semplice di Diagnostica Immunologica presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma – hanno portato al calo delle coperture vaccinali risultato nell’epidemia di morbillo, con 5000 casi e 4 morti solo in Italia. Tutto questo è successo in una fase in cui la scienza ha dimostrato l’efficacia dei vaccini non solo per i bambini, ma anche per adulti, anziani e donne in gravidanza. Adesso è indispensabile che gli esperti diano le risposte alle domande e alle paure, forniscano dati controllabili e indicazioni basate sul metodo scientifico. È compito e responsabilità di tutti lavorare per la prevenzione. Per questo l’evento formativo riunisce Istituzioni, Medici di tutte le Specialità, Operatori Sanitari, Ostetriche e Associazioni dei Pazienti. Discuteremo le basi scientifiche del valore delle vaccinazioni e le vere controindicazioni. Spiegheremo come si sviluppano e cosa contengono i vaccini, come si misura la loro efficacia e sicurezza. Capiremo come orientarci tra la disinformazione dei social e le fonti autorevoli di divulgazione scientifica».

LEGGI QUI IL PROGRAMMA

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano