10
MAY22

Legge Gelli-Bianco all’ultimo miglio: cosa manca?

  • Roma ore 14:30 Piazza Montecitorio, Roma, RM, Italia
  • Hotel Nazionale
  • 10 May 2022
  • 10 May 2022

Il Presidente del Collegio Italiano dei Chirurghi, Prof. Diego Foschi, invita tutti i colleghi della stampa all’incontro “Legge Gelli-Bianco all’ultimo miglio: cosa manca?” che si svolgerà il 10 maggio dalle 14.30 alle 17.30 all’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio:

Il contenzioso legale contro medici e chirurghi, con oltre 300.000 cause pendenti, in parte correlate al COVID, e oltre 30.000 nuovi procedimenti ogni anno è in Italia una dolorosa spina nel fianco dell’intero sistema sanitario, sia per i costi legali ( che variano dai 30 ai 50.000 euro per contenzioso), sia per i risarcimenti (mediamente 831.348 euro per struttura), sia per l’inevitabile disaffezione dei professionisti: di fatto abbiamo dovuto prendere atto dell’impatto sulle specializzazioni più esposte, come quelle chirurgiche, con una vera e propria crisi delle vocazioni e riduzione dei ranghi.

E’ per questo motivo che nel 2017, gli onorevoli Gelli e Bianco proposero una radicale riforma degli elementi regolatori del contenzioso medico-legale con un provvedimento legislativo estremamente articolato, da completare nel prosieguo con una serie di decreti attuativi, che fosse ossequioso della tutela della salute degli individui, stabilita dalla Costituzione, e allo stesso tempo evitasse eccessi sanzionatori nei confronti dei medici (con il grave risvolto della cosiddetta Medicina Difensiva) e fenomeni speculativi a carico del sistema assistenziale.

A distanza di 5 anni però, e soprattutto durante il periodo COVID è risultato evidente che la riforma era insufficiente a dare garanzie in un contesto di emergenza e ulteriori elementi di equilibrio sono stati urgentemente approntati. Ora siamo all’ultimo sforzo, con l’approvazione degli ultimi provvedimenti medico-legali e assicurativi che dovrebbero dare equilibrio nei rapporti fra pazienti, medici, sistema assicurativo e aziende sanitarie.

Molto opportunamente, il Collegio Italiano dei Chirurghi ha convocato una riunione scientifica per il prossimo 10 maggio, alle ore 14.30 in Piazza Montecitorio 131, su questo delicato argomento.  Saranno presenti i maggiori esperti nazionali, a partire dallo stesso Onorevole Gelli, insieme ad insigni giuristi, come Il Prof. Cristiano Cupelli, l’Avv. Domenico Pittella, Il Dr. Vincenzo Davide Greco, gli onorevoli Massimo Misiti,  Carmelo Miceli e Francesco Paolo Sisto, gli esperti di temi assicurativi Carlo Maria Bassi  ed Ennio Profeta, i clinici Prof. Filippo La Torre e il Presidente CIC Diego Foschi. Durante la seduta saranno anche portate avanti alcune proposte. Un’occasione unica per capire “il cambiamento” nella gestione della nostra salute che in questo momento così difficile rischierebbe altrimenti di passare inosservato.

Diego Foschi

Presidente del Collegio Italiano dei Chirurghi

L’On. Misiti, l’Avv. Pittella, il Prof. La Torre e il Prof. Foschi saranno a disposizione per interviste ed approfondimenti.

programma

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 4 luglio, sono 549.184.038 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.339.118 i decessi. Ad oggi, oltre 11,75 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...