07
OTT20

LE MALATTIE FIBROSANTI DEL POLMONE

  • 07 Ottobre 2020
  • 07 Ottobre 2020

Si terrà il 7 Ottobre 2020, dalle 10 alle 12:30 il webinar dal titolo “Dalla fibrosi polmonare idiopatica alla sclerosi sistemica polmonare: gestire i pazienti a rischio durante la pandemia causata dal COVID-19 ed oltre”, organizzato da O.M.a.R con il contributo non condizionato di Boehringer Ingelheim.

Il polmone è un organo elastico che contraendosi permette l’ossigenazione attraverso un continuo scambio di gas tra il corpo e l’ambiente esterno. Diverse patologie però possono minare questa sua capacità causando la sostituzione del normale tessuto polmonare con tessuto cicatriziale, la cui rigidità impedisce il normale funzionamento. Diverse malattie rare possono causare queste patologie dette ‘fibrosanti’, tra queste ve ne sono alcune rare come la Fibrosi Polmonare Idiopatica – una interstiziopatia così chiamata perché non se ne conosce la causa di insorgenza – o la Sclerosi Sistemica, una malattia autoimmune che può comportare in alcuni casi una manifestazione polmonare di tipo fibrotico.

Due patologie differenti ma i cui gravissimi effetti sono simili: una perdita della capacità del polmone di espandersi correttamente in relazione alla perdita di elasticità e ad una ridotta capacità di scambiare ossigeno e anidride carbonica. I sintomi, non specifici e per questo a volte difficili da riconoscere, sono la sensazione di ‘fame d’aria‘ cioè la mancanza di fiato (dispnea) nell’effettuare gli sforzi fisici che può progredire fino al punto di rendere necessario un uso costante dell’ossigeno. In entrambe i casi la malattia, se non viene effettuato un trapianto o se non si interviene precocemente con terapie adeguate, riducono significativamente l’aspettativa di vita.

Anche l’infezione da COVID-19 può causare, nelle forme più gravi, una malattia classificabile tra le interstiziopatie, e nello specifico la polmonite interstiziale e questo si verifica più spesso nei pazienti con malattie respiratorie croniche, cardiopolmonari, diabete, e più in generale con malattie che indeboliscono il sistema immunitario. Sia le persone con Fibrosi Polmonare Idiopatica che quelle affette da Sclerosi Sistemica sono dunque soggette ad un livello di rischio molto alto: contrarre il virus li espone infatti ad una maggiore probabilità di avere una forma grave e inoltre, un evento simile, avrebbe effetti gravissimi sulle loro capacità respiratorie già danneggiate dalla malattia.

Da questa constatazione nasce la volontà di realizzare un evento informativo sulle malattie interstiziali e fibrosanti del polmone, accendendo una luce sia sulla loro condizione e gestione durante la pandemia sia sui percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali che erano e torneranno ad essere per loro la normalità una volta che questo allarme sarà, come ci si auspica, cessato.

 QUI PER PARTECIPARE

PROGRAMMA PROVVISORIO

10:00 – INTRODUZIONE A CURA DEL MODERATORE, Ilaria Ciancaleoni Bartoli, Direttore Osservatorio Malattie Rare

10:05 – 10:25 LE MALATTIE RARE DEL POLMONE E LA SCLEROSI SISTEMICA CON MALATTIA POLMONARE: QUANDO IL TESSUTO FIBROSO ATTACCA IL PARENCHIMA
Sara Tomassetti, Università degli Studi di Firenze

10:25 – 10:45 FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA: UNA MALATTIA CHE PORTA A INSUFFICIENZA RESPIRATORIA. LA GESTIONE DEI PAZIENTI DURANTE LA PANDEMIA
Luca Richeldi, Direttore UOC Pneumologia del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma

10:45 – 11:00 PUÒ ESSERCI UNA FIBROSI POLMONARE SECONDARIA ALL’INFEZIONE DAL COVID – 19?
Nicola Sverzellati, Direttore Scienze Radiologiche, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

11:00 – 11:20 Q&A

11:20 – 11:35 UN PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO-ASSISTENZIALE PER LA SCLEROSI SISTEMICA: L’ESEMPIO DELLA TOSCANA
Marco Matucci Cerinic, Responsabile Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, SOD di Reumatologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze

11:35 – 11:50 LA QUALITÀ DI VITA DEL PAZIENTE AFFETTO DA SCLEROSI SISTEMICA: UN PROGETTO GILS
Ilaria Galetti, Vice Presidente Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia

11.50 – 12.05 LA QUALITÀ DELLA VITA DEL PAZIENTE AFFETTO DA IPF, DALLA PANDEMIA ALLA NUOVA NORMALITÀ
Rosa Ioren Napoli, Presidente dell’Associazione Un Respiro di Speranza

12.05 – 12.30: Q&A

CONCLUSIONI

CHIUSURA LAVORI

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 28 ottobre, sono 43.979.777 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.167.124 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 28 ottobre: Ad oggi in I...
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare
Salute

Covid-19, il virologo Palù: «Vi spiego perché non sempre gli asintomatici sono da considerare malati»

Il virologo veneto, già Presidente della Società Europea di Virologia, spiega dove si può intervenire per contenere i contagi: «Stop alla movida, contingentare gli ingressi nei supermercati e ridu...