11
OTT17

La vaccinazione antinfluenzale nel nuovo assetto demografico

  • Roma Via della Dogana Vecchia, 29, Roma, RM, Italia
  • Palazzo Giustiniani - sala Zuccari - Senato
  • 11 Ottobre 2017
  • 11 Ottobre 2017

Il Censis ha realizzato, con il supporto non condizionante di Sanofi Pasteur, uno studio che ha consentito di far luce sulle conoscenze, gli atteggiamenti e i comportamenti degli italiani over 50 rispetto all’influenza, e di indagare la propensione alla vaccinazione antinfluenzale come pratica preventiva.

Introduce:
Mario Merlo – General Manager Sanofi Pasteur

Presenta la ricerca:
Ketty Vaccaro – Responsabile area Welfare e Salute Censis

Ne discutono:
Michele Conversano – Presidente Happy Ageing
Stefania Iannazzo – Dirigente medico Ufficio Prevenzione malattie trasmissibili e profilassi internazionale Ministero della Salute
Vincenzo Panella – Direttore Generale Salute e politiche sociali Regione Lazio
Walter Ricciardi – Presidente Istituto Superiore di Sanità
Silvestro Scotti – Segretario Nazionale Fimmg
Sergio Venturi – Assessore alle politiche per la salute Regione Emilia Romagna

Modera:
Annalisa Manduca – Giornalista Rai Radio 1

Le opinioni e i contenuti espressi nell’ambito dell’iniziativa sono nell’esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo al Senato della Repubblica o ad organi del Senato medesimo.
L’accesso alla sala – con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila