18
SET17

La psicologia della migrazione. Appuntamento a Milano per discutere salute globale migranti

  • Milano Piazza Castello, 2, Milano, MI, Italia
  • Casa della psicologia
  • 18 Settembre 2017
  • 18 Settembre 2017

Individui in fuga che vivono lacerati dal trauma del viaggio, dalla paura dello sbarco, aggrappati alla speranza in un futuro differente. Così verrà letto e interpretato il fenomeno migratorio nell’appuntamento inserito nel corposo palinsesto di eventi di Casa della Psicologia. Attraverso le testimonianze di psicologi, psichiatri e rappresentanti istituzionali, si narreranno le storie delle persone che arrivano e vivono nelle nostre città con un carico pesante di aspettative e disperazione. E, accanto alla dimensione prettamente burocratica, si dedicherà ampio spazio alla dimensione psico-sociale dell’accoglienza, intesa come presa presa in carico della salute globale dei migranti e del loro benessere psicologico e sociale.

Promosso dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia, l’incontro si terrà lunedì18 settembre, presso Casa della Psicologia, in Piazza Castello, 2 in Milano. Il dibattito tra i relatori sarà introdotto dalla narrazione teatrale di Mohamed Ba, artista senegalese che utilizza lo strumento del teatro e delle arti come modalità di ricerca di un’umanità che va oltre le differenze culturali, etniche e sociali.

Parteciperanno tra gli altri:

  • Riccardo Bettiga, Presidente Ordine degli Psicologi della Lombardia
  • Lia Quartapelle, Capogruppo Commissione Affari Esteri e EU alla Camera dei Deputati
  • Carlo Pagani, Medico psichiatra, responsabile del servizio di Etnopsichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano
  • Antonella Costantino, Direttore dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’Adolescenza della Formazione IRCCS < Cà Granda> Ospedale Maggiore Policlinico di Milano
  • Daniela Invernizzi, Child Right Advisor UNICEF;
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano