18
SET17

La psicologia della migrazione. Appuntamento a Milano per discutere salute globale migranti

  • Milano Piazza Castello, 2, Milano, MI, Italia
  • Casa della psicologia
  • 18 Settembre 2017
  • 18 Settembre 2017

Individui in fuga che vivono lacerati dal trauma del viaggio, dalla paura dello sbarco, aggrappati alla speranza in un futuro differente. Così verrà letto e interpretato il fenomeno migratorio nell’appuntamento inserito nel corposo palinsesto di eventi di Casa della Psicologia. Attraverso le testimonianze di psicologi, psichiatri e rappresentanti istituzionali, si narreranno le storie delle persone che arrivano e vivono nelle nostre città con un carico pesante di aspettative e disperazione. E, accanto alla dimensione prettamente burocratica, si dedicherà ampio spazio alla dimensione psico-sociale dell’accoglienza, intesa come presa presa in carico della salute globale dei migranti e del loro benessere psicologico e sociale.

Promosso dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia, l’incontro si terrà lunedì18 settembre, presso Casa della Psicologia, in Piazza Castello, 2 in Milano. Il dibattito tra i relatori sarà introdotto dalla narrazione teatrale di Mohamed Ba, artista senegalese che utilizza lo strumento del teatro e delle arti come modalità di ricerca di un’umanità che va oltre le differenze culturali, etniche e sociali.

Parteciperanno tra gli altri:

  • Riccardo Bettiga, Presidente Ordine degli Psicologi della Lombardia
  • Lia Quartapelle, Capogruppo Commissione Affari Esteri e EU alla Camera dei Deputati
  • Carlo Pagani, Medico psichiatra, responsabile del servizio di Etnopsichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano
  • Antonella Costantino, Direttore dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’Adolescenza della Formazione IRCCS < Cà Granda> Ospedale Maggiore Policlinico di Milano
  • Daniela Invernizzi, Child Right Advisor UNICEF;
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila