26
APR22

La chirurgia plastica e la salute della donna

  • Napoli Tennis Club Napoli, Viale Anton Dohrn, Napoli, NA, Italia
  • Tennis Club Napoli ore 9:30
  • 26 April 2022
  • 26 April 2022

Il ruolo della chirurgia plastica nei suoi molteplici aspetti di recupero delle forme connessi con la salute della donna. La chirurgia ricostruttiva a seguito di tumore al seno in primis, ma anche la chirurgia plastica per le donne che hanno subito mutilazioni genitali, passando per le questioni legate al rimodellamento del corpo in caso di disturbi alimentari e o al recupero della propria integrità psicofisica a seguito di violenze.

 

Questi i temi centrali che saranno affrontati durante il convegno “La chirurgia plastica e la salute della donna”, promosso dal Prof. Francesco D’AndreaDirettore del Dipartimento di Chirurgia Plastica ed Estetica del Policlinico Federico II di Napoli, che si terrà martedì 26 aprile alle 9.30 presso il Circolo Tennis Club Napoli, in Viale Anton Dohrn (Villa Comunale).

Ad aprire il convegno, che si avvarrà degli interventi di un parterre d’eccezione, saranno i saluti di rito affidati, tra gli altri, al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e al Presidente dell’Ordine dei medici di Napoli, Bruno Zuccarelli.

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali