05
OTT17

I giovedì di Gorla – I farmaci dell’artrosi

  • Milano Via Isocrate, Milano, MI, Italia
  • Aula Colombo dell’ASST Pini-CTO
  • 05 Ottobre 2017
  • 05 Ottobre 2017

Lasciare al web le diagnosi da tastiera di “Dottor Google” e incontrare un vero Dottore per ottenere risposte chiare ed esaustive alle domande sulla nostra salute: l’ASST Pini-CTO, apre le porte alla cittadinanza grazie all’iniziativa “I giovedì di Gorla”, giunta alla V edizione, al fine di promuovere, con l’aiuto di un team di specialisti, una maggiore consapevolezza degli aspetti chiave per la salvaguardia della propria salute.

Al via dal 5 ottobre per un giovedì al mese, il ciclo di incontri pensato e voluto dal Dottor Lorenzo Panella, Direttore della Struttura Complessa di Medicina Fisica e Riabilitazione dell’ASST Pini-CTO, vedrà alternarsi la discussione di molteplici temi: dai farmaci per l’artrosi, dei quali si parlerà nel primo incontro, alle malattie da raffreddamento (come prevenirle e come imparare a gestirle), dalla salute del piede all’incontro con il chirurgo (per comprendere, ad esempio, quando è veramente necessario ricorrere alla protesi all’anca).

Il dettaglio degli appuntamenti:

  1.  Giovedì 05 Ottobre ore 18.00 – 19.00

I farmaci dell’artrosi. Quali sono e cosa fanno.

Dott. Lorenzo Panella – ASST G. Pini / CTO

  1.  Giovedì 26 Ottobre ore 18.00 – 19.00

Le patologie dell’apparato respiratorio, bronchiti e broncopolmoniti. Impariamo a difenderci!

Dott. Gabrio Andrea Dal Bo – Pneumologo

  1.  Giovedì 16 Novembre ore 18.00 – 19.00  

Il piede: piedi in ordine per camminare bene.

Dott. Riccardo Benvenuti – ASST G. Pini / CTO

Dott. Roberto De Toma – Tecnico Ortopedico Ortopedia Subema e Ortopedia Panini

  1.  Giovedì 14 Dicembre ore 18.00 – 19.00

Protesi di anca: come si fa e quando? Incontro con il chirurgo.

Dott. Riccardo Compagnoni – ASST G. Pini / CTO

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila