13
SET18

GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SUGLI OPERATORI SANITARI

  • Bari Corso Italia, 112, Bari, BA, Italia
  • Teatro Royal
  • 13 Settembre 2018
  • 13 Settembre 2018

Sarà dedicata alla memoria di Paola Labriola, la psichiatra barese uccisa da un suo paziente nel settembre 2013, la “Giornata nazionale contro la violenza sugli operatori sanitari” che, organizzata dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) insieme all’Ordine dei Medici della provincia, si celebrerà il 13 settembre a Bari.

La giornata inizierà alle 13,30, con l’incontro, presso la sede del Palazzo della Provincia (Lungomare Nazario Sauro 29), dell’Esecutivo della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri con i Presidenti e i Consigli Direttivi e  le Commissioni Albo Odontoiatri degli Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Puglia.  Obiettivo: la condivisione delle strategie e delle azioni da attivare a tutela della salute.

Alle 17,30 l’assemblea si trasferirà al Teatro Royal (Corso Italia n. 112), per la presentazione delle iniziative Fnomceo contro la violenza sugli operatori sanitari alla presenza di Autorità, Stakeholders, Medici, Odontoiatri, Professionisti sanitari, rappresentanti della Società civile e Cittadini. A conclusione, alle ore 20,30, nella stessa sede del Teatro Royal si terrà il tradizionale concerto in memoria di Paola Labriola. Ad esibirsil’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano