26
FEB18

Il futuro della farmacia italiana: scenari, obiettivi, soluzioni

  • Roma Via Alberto Cadlolo, 101, Roma, RM, Italia
  • Hotel Cavalieri
  • 26 Febbraio 2018
  • 26 Febbraio 2018

Il futuro della farmacia italiana: scenari, obiettivi, soluzioni. I partiti a confronto. Questo il titolo dell’evento promosso e organizzato da Federfarma che si terrà a Roma il prossimo 26 febbraio all’Hotel Cavalieri e che sarà l’occasione per discutere dei temi più caldi, a una settimana dal voto, insieme ai rappresentanti istituzionali della categoria, ai protagonisti della filiera e a esponenti delle varie forze politiche che scenderanno in campo nelle prossime elezioni politiche e regionali. L’appuntamento avrà due momenti: il pomeriggio vedrà ai tavoli della discussione istituzioni della farmacia confrontarsi con tutta la filiera su 4 temi principali: sviluppo della farmacia (farmacia dei servizi, cronicità, aderenza alle terapie); nuovi patti(convenzione, remunerazione, canali della distribuzione); strumenti di buon governo della farmacia (Rete delle Reti, occupazione e futuro dei giovani); nuovi interventi regolatori (Ccnl, Enpaf, ruralità, parafarmacie). La sessione pomeridiana farà da preludio a quella serale in cui il dibattito sarà tra e con i rappresentanti politici. Le questioni affrontate durante i lavori della prima parte e le relative proposte, verranno, infatti, dibattute con i rappresentanti dei vari partiti che esporranno la loro visione dei fatti e i loro programmi politici sul tema.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila