26
FEB18

Il futuro della farmacia italiana: scenari, obiettivi, soluzioni

  • Roma Via Alberto Cadlolo, 101, Roma, RM, Italia
  • Hotel Cavalieri
  • 26 Febbraio 2018
  • 26 Febbraio 2018

Il futuro della farmacia italiana: scenari, obiettivi, soluzioni. I partiti a confronto. Questo il titolo dell’evento promosso e organizzato da Federfarma che si terrà a Roma il prossimo 26 febbraio all’Hotel Cavalieri e che sarà l’occasione per discutere dei temi più caldi, a una settimana dal voto, insieme ai rappresentanti istituzionali della categoria, ai protagonisti della filiera e a esponenti delle varie forze politiche che scenderanno in campo nelle prossime elezioni politiche e regionali. L’appuntamento avrà due momenti: il pomeriggio vedrà ai tavoli della discussione istituzioni della farmacia confrontarsi con tutta la filiera su 4 temi principali: sviluppo della farmacia (farmacia dei servizi, cronicità, aderenza alle terapie); nuovi patti(convenzione, remunerazione, canali della distribuzione); strumenti di buon governo della farmacia (Rete delle Reti, occupazione e futuro dei giovani); nuovi interventi regolatori (Ccnl, Enpaf, ruralità, parafarmacie). La sessione pomeridiana farà da preludio a quella serale in cui il dibattito sarà tra e con i rappresentanti politici. Le questioni affrontate durante i lavori della prima parte e le relative proposte, verranno, infatti, dibattute con i rappresentanti dei vari partiti che esporranno la loro visione dei fatti e i loro programmi politici sul tema.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano