18
SET18

FORMAZIONE SPECIALISTICA MEDICA. DIRITTO AL RISARCIMENTO E PRESCRIZIONE: LIMITI E OPPORTUNITÀ NEL DIRITTO COMUNITARIO E NELL’ORDINAMENTO ITALIANO

  • Roma Piazza della Minerva, 38, Roma, RM, Italia
  • Senato della Repubblica, Sala Capitolare, Chiostro di Santa Maria sopra Minerva
  • 18 Settembre 2018
  • 18 Settembre 2018

Sanità Informazione promuove il primo convegno nazionale dedicato ai medici che si sono specializzati tra il 1978 ed il 2006 senza ricevere il corretto trattamento economico, dando vita ad un contenzioso ultra-ventennale con lo Stato per la violazione delle direttive Ue in tema di formazione specialistica medica (75/362/CEE, 75/363/CEE e 82/76/CEE).  In Senato, sede di una giornata interamente dedicata alle novità giurisprudenziali e normative sul tema, viene presentata la soluzione per mettere fine al contenzioso.

Intervengono:

• Sen. Antonio De Poli, Questore anziano del Senato
• On. Lorenzo Fioramonti, Sottosegretario all’Istruzione
• Sen. Pierpaolo Sileri, Presidente della Commissione Sanità del Senato
• Sen. Antonio Saccone, Commissione Bilancio del Senato
• Sen. Sonia Fregolent, Commissione Sanità del Senato
• Avv. Marco Tortorella, Patrocinante in Cassazione, esperto del contenzioso

Al dibattito parteciperanno autorevoli giuristi ed esponenti del mondo sanitario quali: il professor Guido Alpa, Ordinario di Diritto civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma “Sapienza”, il professor Bernardo Giorgio Mattarella, Ordinario di Diritto amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza della Luiss “Guido Carli” e l’On. Federico Gelli, Dirigente azienda sanitaria Toscana centro.

Modera: Cesare Buquicchio, Direttore editoriale di Sanità Informazione

CONSULTA QUI IL PROGRAMMA

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila