13
JUL22

Fondazione Maruzza presenta i risultati del “Giro d’Italia delle cure palliative pediatriche”

  • Roma ore 11:00 Lungotevere Ripa, Roma, RM, Italia
  • Ministero della Salute
  • 13 July 2022
  • 13 July 2022

La Fondazione Maruzza, è lieta di presentare i risultati del progetto “Giro d’Italia delle Cure Palliative Pediatriche” il giorno 13 luglio 2022, presso la sala Auditorium del Ministero della Salute.

L’evento sarà aperto dai saluti istituzionali del Ministro Roberto Speranza*, del Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Massimiliano Fedriga* e del Presidente del Comitato Tecnico Sanitario per le cure palliative del Ministero della Salute, Gianlorenzo Scaccabarozzi*, oltre a quelli della Presidente della Fondazione Maruzza, Silvia Lefebvre D’Ovidio.

Saranno presenti anche i delegati delle società scientifiche e associazioni di malati patrocinanti l’iniziativa, che saranno invitati a sottoscriverne i principi e ad impegnarsi a promuoverne la conoscenza e sostenerne la diffusione e l’applicazione. All’evento parteciperà anche una rappresentanza degli oltre 200 professionisti socio-sanitari da cui è nata l’idea del progetto.

programma Giro Ministero

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali