16
FEB21

Covid-19: dallo shock a una straordinaria routine

  • 16 February 2021
  • 16 February 2021

Martedì 16 febbraio 2021 alle ore 18.00, avrà luogo il primo dei due incontri dal titolo “Covid 19 – dallo shock a una straordinaria routine. Storie di medicina e psicologia dentro e fuori l’AOU S.Andrea.

Il primo appuntamento sarà introdotto dal professor  Andrea Tubaro e moderato dalla giornalista Claudia Arletti. Il secondo incontro si terrà martedì 23 febbraio sempre alle 18.00 e sarà introdotto dal professore Erino Rendina e moderato dalla giornalista Fiammetta Cupellaro. Chiuderà i lavori la rettrice Antonella Polimeni.

Entrambi gli incontri saranno presentati da Fabio Lucidi, preside della Facoltà di Medicina e Psicologia.
La Facoltà di Medicina e psicologia, insieme con l’azienda Ospedaliera universitaria S. Andrea, coniugando l’esperienza clinica con l’eccellenza delle attività di ricerca e didattica universitaria, svolgono quotidianamente la propria missione di “polo promotore di salute” presso la comunità dei cittadini.

Le giornate della Facoltà di Medicina e Psicologia sono dedicate a mostrare, sul versante organizzativo, scientifico, assistenziale e umano cosa ha significato il passaggio, a causa del Covid 19, dallo shock a una straordinaria routine, raccontando storie di medicina e psicologia dentro e fuori l’AOU Sant’Andrea.

A distanza di un anno, l’evento racconta la prontezza di risposta a un cambiamento inatteso.
I due incontri potranno essere seguiti via streaming.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 20 maggio, sono 524.050.910 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.273.518 i decessi. Ad oggi, oltre 11,43 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Epatite acuta pediatrica misteriosa. Caso del bimbo di Prato, Basso (Bambino Gesù): «Migliora spontaneamente»

Si sta facendo strada l’ipotesi che possa trattarsi non dei classici virus che danno vita alle epatiti A, B e C, ma di un adenovirus, spesso causa solo di banali raffreddori, che nei bambini pu&...