29
APR21

Conferenza Onda: Donne, Covid-19 e lavoro

  • 29 April 2021
  • 29 April 2021

La pandemia da Covid-19 ha colpito pesantemente le donne sia da un punto di vista lavorativo sia psicologico. La perdita del lavoro unita alle diseguaglianze retributive che si sono acuite, il maggior impegno sul fronte della cura dei figli e della famiglia, l’aumento della violenza domestica unitamente a un minor ricorso ai servizi dedicati alla gravidanza, hanno provocato un aumento di ansia e depressione nella popolazione femminile. Il lavoro è stato ampiamente penalizzato e la tecnologia è entrata a far parte della vita delle donne, accorciando tempi e spazi.

Durante la conferenza stampa verranno presentati e analizzati i dati di un’indagine conoscitiva svolta da Elma Research che ha messo in evidenza le difficoltà delle donne italiane nel loro ruolo multitasking.

Ne parleremo con:

Elena Bottinelli, Amministratore Delegato IRCCS Ospedale San Raffaele e IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi, Milano
Ovidio Brignoli, Vice Presidente SIMG, Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie
Sara Carloni, Director Quantitative Research, Elma Research
Gianna Martinengo, Fondatrice e Amministratore Delegato di DidaelKTS e Presidente di Women&Technologies
Claudio Mencacci, Presidente SINPF, Società Italiana di Neuropsicofarmacologia
Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda
Elena Ripamonti, Founder and CEO, Elma Research

Per iscriversi

Programma

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

All’11 agosto, sono 587.500.701 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.427.422 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale