15
SEP21

2° Convegno Sexandthecancer – Quello che le donne non dicono

  • Roma Via Guido Reni, 4, Roma, RM, Italia
  • Auditorium del MAXXI
  • 15 September 2021
  • 15 September 2021

Infezioni vaginali e urinarie, irritazione, prurito, atrofia vaginale, dolore alla penetrazione, calo della libido… gli effetti collaterali sulla sfera sessuale tra le persone che sopravvivono a un tumore sono molto comuni, eppure medici e pazienti non affrontano il problema in maniera adeguata. Sono più di 1,9 milioni le donne sopravvissute a un tumore, cioè il 6,0% della intera popolazione femminile italiana e sono in età sessualmente attiva. La patologia neoplastica a più alta prevalenza nel sesso femminile è il tumore della mammella con 834.154 casi, quasi la metà (43%) di tutte le donne che vivono dopo una diagnosi di tumore. Troppo spesso questi aspetti «intimi» sono trascurati e solo il 10 per cento delle donne trova il coraggio di parlarne con il medico.

Il convegno organizzato dall’associazione Sex and the Cancer, alla sua seconda edizione, avrà l’obiettivo di continuare a promuovere, attraverso la formazione, un’attenzione del personale sanitario – medici, psicologi e infermieri – alla tematica e quindi favorire la capacità di comunicazione/informazione e supporto medico – paziente.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 gennaio, sono 367.129.786 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.639.976 i decessi. Ad oggi, oltre 9,90 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre