26 Agosto 2022 12:40

Eugenia Cogliandro

VICE CHAIR COMMISSIONE FARMACOPEA EUROPEA

Eugenia Cogliandro, dirigente chimico e coordinatore per gli aspetti di qualità dell’Area autorizzazioni medicinali dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), è stata eletta primo Vice Chair della Commissione di farmacopea europea, che è l’organo decisionale della Farmacopea europea ed è responsabile dell’elaborazione e del mantenimento dei suoi contenuti, la maggior parte dei quali hanno carattere legalmente […]

Eugenia Cogliandro, dirigente chimico e coordinatore per gli aspetti di qualità dell’Area autorizzazioni medicinali dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), è stata eletta primo Vice Chair della Commissione di farmacopea europea, che è l’organo decisionale della Farmacopea europea ed è responsabile dell’elaborazione e del mantenimento dei suoi contenuti, la maggior parte dei quali hanno carattere legalmente vincolante. Lo riferisce l’Aifa sul suo sito.

«In tale ruolo – prosegue l’Aifa – sarà anche membro del ‘Presidium’ (composto dal Chair, dai due Vice Chair, dal direttore dell’Edqm (Direzione europea per la qualità dei medicinali e l’assistenza sanitaria) e dal segretario della Commissione, che svolge un lavoro preparatorio dei temi da discutere in Commissione, facilitando il processo decisionale e stabilendo i criteri per la definizione delle priorità di lavoro per i prossimi tre anni».

«Già membro della stessa Commissione dal 2009, Cogliandro, grazie alla grande esperienza maturata nel settore della qualità e nell’ambito del sistema normativo europeo, anche come delegato italiano al Joint Chmp/Cvmp Quality working party (Qwp) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) – si legge – contribuirà alla realizzazione della ‘mission’ della Farmacopea europea che è quella di garantire uno dei diritti umani fondamentali, ovvero l’accesso a medicinali di qualità adeguata. La nomina a un ruolo così prestigioso e di grande impegno non rappresenta solo un traguardo personale di una collega stimata in ambito nazionale e internazionale – conclude l’Aifa – ma anche un successo dell’Italia che potenzia il proprio ruolo come protagonista nel network regolatorio europeo».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 26 settembre 2022, sono 615.090.972 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.536.966 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi