1 dicembre 2017

Andrea Filippi

Segretario Nazionale Fp Cgil Medici

Cambio alla guida della Funzione Pubblica Cgil Medici. Andrea Filippi è stato eletto segretario nazionale della Fp Cgil Medici, prendendo il posto di Massimo Cozza. In occasione dell’Assemblea nazionale della categoria è stato annunciato il cambio della guardia. Una scelta in linea con la politica di rinnovamento dei quadri della Fp Cgil, proposta dalla segreteria […]

Cambio alla guida della Funzione Pubblica Cgil Medici. Andrea Filippi è stato eletto segretario nazionale della Fp Cgil Medici, prendendo il posto di Massimo Cozza. In occasione dell’Assemblea nazionale della categoria è stato annunciato il cambio della guardia. Una scelta in linea con la politica di rinnovamento dei quadri della Fp Cgil, proposta dalla segreteria nazionale della Fp Cgil e avallata dall’esecutivo nazionale della Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn, così come dal suo ex segretario nazionale.

Filippi, già coordinatore dell’esecutivo nazionale della Fp Cgil Medici e Dirigenti del Servizio sanitario nazionale, è uno psichiatra. Ha lavorato nei servizi pubblici della Asl di Viterbo, della Asl di Terni e dell’Azienda policlinico Umberto I di Roma. Nel suo percorso professionale il neo segretario nazionale ha sempre coniugato il lavoro con l’impegno sindacale in difesa dei diritti dei lavoratori e del sistema sanitario pubblico. Dal 2005 al 2010 è stato coordinatore di dirigenti medici precari della Regione Lazio e si è battuto per la stabilizzazione, che trova applicazione in questi ultimi anni. Dal 2011 al 2016, nel coordinare le segreterie aziendali e regionali della Fp Cgil Medici dell’Umbria, ha approfondito i temi riguardanti l’organizzazione dei servizi sanitari nella valorizzazione dei principi di equità, solidarietà e universalità proposti nella prima legge di riforma sanitaria del 1978.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila