10 maggio 2018

Premi Nobel, pseudoscienza e prevenzione – TG 11/05/2018

Nella quarta puntata del TG di Sanità Informazione, le interviste esclusive ai Premi Nobel May-Britt Moser e Robert Lefkowitz. Fake news in campo sanitario: ce ne parla lo scrittore e giornalista Paolo Attivissimo. Inoltre, Professioni Sanitarie, disfunzioni tiroidee, rischio ictus e altre notizie insieme agli appuntamenti più importanti della settimana

È on line la quarta puntata del TG di Sanità Informazione, l’appuntamento settimanale con le principali notizie di attualità e gli approfondimenti del settore. In questo numero: le interviste esclusive al Premio Nobel May-Britt Moser, la scienziata norvegese che con le sue ricerche ha svelato il funzionamento dell’ippocampo, e all’americano Robert Lefkowitz, Premio Nobel per la chimica, che spiega cosa succede nelle nostre cellule quando abbiamo paura. A seguire, fake news in campo sanitario: quanto sono pericolose? Lo spiega il giornalista e scrittore Paolo Attivissimo, sempre in prima linea per combattere la ‘pseudoscienza’. Di grande interesse anche l’approfondimento sulle Professioni Sanitarie con l’intervista a Maria Vicario, Presidente FNOPO, e gli ultimi aggiornamenti su patologie diffuse come disfunzioni tiroidee e rischio ictus. Infine, come lavarsi le mani per evitare malattie infettive? Lo spiega Roberta Siliquini, Presidente del Consiglio Superiore di Sanità.

GUARDA LA TERZA PUNTATA

LEGGI TUTTI GLI SPECIALI DI SANITÀ INFORMAZIONE 

 

Tags

Premi Nobel,fake news,professioni sanitarie,prevenzione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM, dal 2019 scattano i controlli. Anelli (FNOMCeO): «Valuteremo inadempienze». Coletto (Agenas): «Stop a ‘infiltrati’, serve verifica»

È a metà strada il triennio ECM 2017-2019: in aumento il numero di medici e operatori in regola, ma rimangono molti camici bianchi inadempienti. Controlli dal 2019. INTERVISTE AD ANELLI (FNOMCEO) E ...
Salute

Aggressioni al personale sanitario, Flori Degrassi (Asl Roma 2): «Operatori in trincea, minacciati anche con pistole»

«Abbiamo dovuto mettere le barriere al Pronto soccorso del Pertini ma l’interfono ostacola il rapporto tra paziente e operatore sanitario. E, nel nostro lavoro, la comunicazione è fondamentale», ...
Salute

Autismo e nuovi Lea, Marino (Fia): «Ancora due anni per attuazione, ma autistici diventeranno una categoria protetta»

«Grazie ai nuovi Lea i pazienti autistici potranno finalmente ricevere l’assistenza adeguata alla propria patologia, così come prescritto dalle Linee Guida per l’Autismo. Necessario mezzo miliar...
di Isabella Faggiano