Stop Ingiustizie Bancarie 5 gennaio 2016

Informarsi e difendersi dagli abusi grazie al web. C’è lo sportello virtuale www.stopingiustiziebancarie.it

Il sito è tra i più attivi nel raccogliere denunce e segnalazioni: «Verifichiamo gratuitamente tassi usurari, anatocismo e pubblicità ingannevole e facciamo partire le azioni legali»
 

Immagine articolo

E se tutti i cittadini italiani sapessero con esattezza a quali condizioni una banca acconsente ad accendere un mutuo o a concedere un prestito? Quanto guadagnerebbero in realtà, in uno scenario del genere, gli istituti bancari? Dare una risposta precisa è impossibile.


Sta di fatto che negli ultimi mesi le sentenze di condanna da parte della magistratura nei confronti delle banche per anatocismo, tassi usurari e pubblicità ingannevole, sono aumentate. Questo grazie ad una maggior consapevolezza da parte dei correntisti, che hanno trovato nel web una fonte di informazioni sempre più autorevole e una valida protezione dagli abusi delle banche.

È in quest’ottica che nasce lo sportello virtuale www.stopingiustiziebancarie.it, gestito in partnership con l’ufficio legale di Consulcesi, realtà leader nella tutela dei camici bianchi in Italia e in Europa. Negli ultimi mesi, infatti, gli avvocati e consulenti del gruppo, specializzati nei ricorsi in difesa dei diritti degli operatori sanitari, hanno ricevuto un numero sempre maggiore di segnalazioni relative a presunte irregolarità commesse dagli istituti nella gestione di mutui e prestiti. Segnalazioni che hanno spinto la stessa Consulcesi a realizzare un sondaggio su un campione di 1484 operatori sanitari, da cui è emerso che sebbene l’86% di loro abbia acceso mutui e finanziamenti per la casa di proprietà o per lo studio professionale, pochissimi (il 28%) sanno che tre mutui su quattro possono essere irregolari.

Collegandosi al sito www.stopingiustiziebancarie.it si può leggere che è possibile, per chiunque ne faccia richiesta, contattare gli oltre mille avvocati e consulenti legali per ottenere uno «studio di fattibilità gratuito e non impegnativo sulla propria situazione». Nel caso in cui dovessero effettivamente emergere delle irregolarità, è possibile ricorrere per recuperare le somme ingiustamente pagate. E ricorrere conviene, visto che, stando a quanto dichiarato dal Ministero della Giustizia, nel caso di contenzioso si riesce a trovare un accordo con la banca entro 6/8 mesi nel 45,8% dei casi. In più, il team di legali di Stop Ingiustizie Bancarie è l’unico «a poter vantare – si legge sul sito – oltre 40 milioni di euro certificati ai suoi assistiti, dimostrando di essere il partner più affidabile per ottenere giustizia anche contro i colossi bancari nella lotta alle irregolarità per anatocismo, usura, pubblicità ingannevole e mutui fuorilegge». E con la clausola “zero rischi” il ricorrente o vince o non perde.

«Per i mutui e i finanziamenti stipulati dal 2003, in base alla delibera CICR n. 286, la pubblicità ingannevole è illegale, così come l’usura e la capitalizzazione degli interessi passivi, meglio nota come anatocismo. Si tratta nello specifico – spiegano i legali di Stop Ingiustizie Bancarie – di informazioni scorrette o incomplete tese a indurre in errore il cliente, pregiudicandone il comportamento economico. Oggi è possibile ottenere un rimborso commisurato a quanto indebitamente sottratto dalle banche. Per un’analisi completa e totalmente gratuita della documentazione, i nostri mille consulenti legali sono a disposizione al numero verde 800.088.278 e sul sito www.stopingiustiziebancarie.it».

Articoli correlati
Protocollo d’intesa tutela disabilità oncologica INPS-REGIONE-IFO
Oggi, presso Palazzo Wedekind a Roma (piazza Colonna, 366) alle ore 12:30, si terrà la conferenza stampa di presentazione e firma del protocollo sperimentale di intesa finalizzato alla tutela della disabilità da patologie oncologiche. Il protocollo permetterà di semplificare l’iter sanitario per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali di invalidità e di handicap alle quali hanno diritto i malati […]
L’Università Internazionale per la Pace organizza il seminario: “Gestione delle crisi umanitarie e diritti dell’uomo”
L’Università Internazionale per la Pace – Roma (Unipace), rappresentanza italiana di University for Peace (UN Mandated University), il Centro di Ricerche Economiche Giuridiche (CREG) dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata ed il Centro Studi e Ricerche Idos organizzano un seminario di studi intitolato “Gestione delle crisi umanitarie e diritti dell’uomo”. L’evento nasce in occasione della […]
Morte cardiaca improvvisa, Ivo Pulcini (S.S. Lazio): “Tecnologia avanzata può prevedere gravi problemi per atleti sani e fare diagnosi precoce”
Da oggi la prevenzione della morte cardiaca improvvisa è possibile quando la ricerca scientifica e l’innovazione strumentale vanno di pari passo e pongono al centro la tutela della vita delle persone. Con questa premessa, e per rispondere ai frequenti e tristi avvenimenti di morti improvvise, la multinazionale produttrice di dispositivi medici d’avanguardia BTL Industries lancia SDS “Sudden Death Screening”. Si tratta di un sistema unico al mondo […]
Cibo, Regione Lazio: ok protocollo contro spreco alimentare
Lotta agli sprechi alimentari della Regione Lazio. La Giunta Zingaretti ha approvato lo schema di Protocollo d’intesa tra la Regione e Federalimentari, Federdistribuzione, Fondazione Banco Alimentare Onlus e Unione Nazionale Consumatori finalizzato alla realizzazione di attività che possano ottimizzare l’avvio alla donazione delle eccedenze alimentari con conseguente riduzione della quantità di rifiuti prodotti. La collaborazione tra i […]
“Un internet migliore inizia da te”: ragazzi, istituzioni e aziende protagonisti a Milano
 6 ragazzi su 10, tra i 12 e i 18 anni, dicono di aver vissuto un’esperienza spiacevole nello streaming live. Per questo motivo, in occasione della XV edizione internazionale della Giornata Mondiale della sicurezza digitale, istituita e promossa dalla Commissione Europea, SOS Il Telefono Azzurro organizza una due giorni di dibattito e confronto nelle città di Milano e […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Leucemia infantile, tra le cause anche la mancata esposizione ai microbi. La ricerca pubblicata su Nature

Il Professor Greaves, autore dello studio: «L’incidenza della leucemia linfoblastica acuta infantile è maggiore nei Paesi sviluppati, non a causa di onde elettromagnetiche o agenti chimici, ma deg...