Sanità internazionale 14 dicembre 2015

Sanità internazionale

Essere donne e madri in Italia 

In Italia vivono più di 1 milione e 700mila donne di origine straniera in età fertile, provenienti da tutti e cinque i continenti e spesso portatrici di un diverso schema di valori per quanto riguarda la sessualità ed il ruolo della donna all’interno della società e famiglia. Il quadro tracciato dal recente congresso della Società Italiana della Ginecologia e Ostetricia (Sigo) evidenzia che soltanto il 20% delle oltre 155mila under 20 d’origine straniera che risiede in Italia, si è sottoposta almeno una volta ad una visita ginecologica, contro il 70% delle loro coetanee italiane. Per quanto riguarda la maternità, l’età media delle madri è di 29 anni contro i 32 delle italiane e negli ospedali del nostro Paese un parto su cinque è svolto da una donna di origine straniera, mentre il 34% degli aborti è praticato da un’immigrata. Circa la provenienza, emerge che il 26% è originaria dell’Unione Europea, il 25% proviene invece dall’Africa. Seguono l’Asia (18%) e il Sud-America (8%). Un altro dato interessante emerso dallo studio è che il 13% degli stranieri afferma di avere difficoltà nello spiegare correttamente in italiano i propri disturbi ad un medico. È la dimostrazione che c’è ancora da lavorare per far sì che l’integrazione auspicata passi anche dal rapporto di fiducia tra lo straniero e il Sistema sanitario della nazione ospite.

Articoli correlati
Monza, tornano i Tè della Salute al CamLei
Tutelare la salute della donna e svelare i segreti del suo benessere. Con questi obiettivi, tornano i Tè Della Salute organizzati all’interno della sede CAMLei di Via Martiri delle Foibe a Monza, nel primo centro medico dedicato interamente alla salute femminile. LEGGI ANCHE: SCREENING ONCOLOGICI: QUANDO LE DONNE DEVONO COMINCIARE A SOTTOPORSI AD ESAMI PREVENTIVI? Gli incontri “in rosa” si svolgeranno […]
Napoli, in Campania si vive quattro anni in meno rispetto a Firenze
Il luogo di nascita, quello di residenza ed il livello d’istruzione influenzano la nostra aspettativa di vita. Secondo il rapporto dell’Osservatorio Nazionale della Salute nelle Regioni Italiane, con sede a Roma presso l’Università Cattolica, la speranza di vita è più bassa per le persone che nascono al Sud, in particolare in Campania, o che non riescono a […]
Medicina di genere, Osservatorio Onda: nascono le antenne Regionali
Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, sarà ancora più vicina al territorio e alla popolazione femminile. Con la nascita delle Antenne Regionali riuscirà a captare meglio i vari problemi e le richieste di intervento per far fronte alla forte disomogeneità ad oggi presente fra i diversi sistemi sanitari regionali. L’obiettivo delle […]
Torino, torna la corsa in rosa “Just the woman I am”
La quinta edizione della corsa “Just the Woman I am” si terrà a Torino in concomitanza con le elezioni. Il 4 marzo alle ore 16, infatti, torna in piazza San Carlo la corsa non competitiva di 6,3 km, per sostenere la ricerca sul cancro. Il costo di partecipazione (15-20 euro) sarà devoluto in beneficenza. Organizzata dal Cus […]
Infertilità: in 4 donne su 5 è colpa dell’età. A 40 anni  la probabilità di gravidanza scende al 5%
Nuovo minimo storico per le nascite che hanno toccato il picco del -2% rispetto al 2016 con solo 464mila nuovi nati. Ѐquanto rileva l’Istat nel suo bilancio demografico 2017. La popolazione residente al 1 gennaio 2018 scende a 60 milioni 494mila. Sempre più spesso, però l’assenza di gravidanze non è una scelta, ma una conseguenza.  Di questo […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Medici specializzandi, storica sentenza della Corte UE: «Risarcimenti triplicati e non scatta la prescrizione»

Simona Gori, (Direttore Generale Consulcesi): «Dopo 20 anni la Corte Ue conferma quanto abbiamo sempre sostenuto. Ora si apre una nuova giurisprudenza che i Tribunali dovranno recepire in tutti i gra...
Salute

Contratto medici, partita la trattativa. Sciopero revocato, ma l’aumento deve superare gli 85 euro

Partita all'Aran la trattativa per il rinnovo del contratto dei medici. Il primo effetto concreto è stato la revoca dello sciopero fissato per il 23 febbraio. Ma per arrivare alla agognata firma atte...
Lavoro

Scadenze fiscali: slitta all’8 febbraio il termine per invio dati tessera sanitaria. Ecco le altre date…

Stefano Rigo, Presidente della Commissione Fisco FIMMG: «Gli MMG hanno un’organizzazione fiscale semplice ma pagano lo scotto della posizione tra liberi professionisti e ‘pseudo-dipendenti’». ...