Sanità internazionale 22 dicembre 2017

Quali sono i dubbi dei pazienti? Le 10 domande di salute più cercate su Google nel 2017

Sono 15 milioni gli italiani che, in caso di piccoli disturbi cercano informazioni sul web. Ma 8,8 milioni sono stati vittime di fake news nel corso dell’anno. I dati, estrapolati da una ricerca del Censis, confermano i timori dei medici: attenzione al Dottor Google

Sono 15 milioni gli italiani che, in caso di piccoli disturbi (dal mal di testa al raffreddore), cercano informazioni sul web. Ma 8,8 milioni sono stati vittime di fake news nel corso dell’anno. I dati, estrapolati da una ricerca del Censis realizzata in collaborazione con Assosalute, confermano i timori dei medici: attenzione al Dottor Google. Ma quali sono gli argomenti che incuriosiscono o che interessano di più ai pazienti? La CNN ha stilato l’elenco delle 10 domande più cercate su Google nel 2017 in tema di salute:

1 – Qual è la causa del singhiozzo?

Il singhiozzo è una contrazione involontaria del diaframma che separa il petto dall’addome, e queste contrazioni possono essere causate da un pasto particolarmente abbondante, bevande alcoliche o bibite gassate, o addirittura da un improvviso momento di entusiasmo.

2 – Come smettere di russare?

Premesso che è sempre consigliabile una visita dall’otorinolaringoiatra, oggi sono disponibili sul mercato molti prodotti che aiutano sia chi russa sia la persona con cui si dorme. Inoltre, è possibile sottoporsi ad un intervento chirurgico che, tramite un laser, rimuove i tessuti molli della gola in eccesso, che ostruiscono le vie aeree causando il russamento. In ogni caso, sarà lo specialista in roncopatia ad identificare, in base alla singola condizione del paziente, la soluzione migliore.

3 – Da cosa sono causati i calcoli renali?

I calcoli sono delle “pietre” che si formano a causa della cristallizzazione dei sali presenti nelle urine. Le cause sono diverse, e possono essere legate a fattori come alimentazione, predisposizione, sindrome metabolica, disfunzioni paratiroidee così come alla quantità di calcio presente nell’acqua che si beve.

4 – Perché sono così stanco?

Le cause della stanchezza sono veramente infinite, e se spesso e volentieri è legata ai ritmi di lavoro, di studio e, in generale, alla frenesia della vita di tutti i giorni, può essere sintomi di varie malattie: celiachia, anemia, sindrome da stanchezza cronica, apnee del sonno, ipotiroidismo, diabete, mononucleosi, depressione, sindrome delle gambe senza riposo e ansia.

5 – Quanto dura l’influenza?

In genere l’influenza dura una settimana, anche se alcuni sintomi possono persistere più a lungo. La febbre generalmente sale in maniera brusca nelle prime 24 ore e comunemente dura per 2-3 giorni.

6 – Qual è la pressione del sangue normale?

Anche se esiste una certa variabilità, per una persona adulta si ritiene normale una pressione di 115-120 mmHg per la massima e 75-80 mmHg per la minima.

7 – Come abbassare il colesterolo?

Oltre all’assunzione di appositi farmaci, la dieta ha sicuramente un ruolo fondamentale nella riduzione del colesterolo. In caso colesterolo alto è quindi consigliabile evitare di assumere uova, carni più grasse e formaggi. Meglio invece mangiare avena, specialmente al mattino, bere (moderatamente) vino rosso, salmone fresco, noci, fagioli, tè nero, cioccolato (con almeno il 70% di cacao), margarina, spinaci, avocado, aglio e olio d’oliva.

8 – Cosa causa la pressione alta?

In circa il 90-95% dei casi di pressione alta tra gli adulti non è possibile identificare una causa. Questo tipo di pressione alta (ipertensione essenziale o primaria) si sviluppa gradualmente nel corso di diversi anni. Negli altri casi (ipertensione secondaria) la pressione alta è causata da un’altra patologia (come problemi renali, disturbi della tiroide, tumori delle ghiandole surrenali, malformazioni cardiache congenite) o dall’assunzione di farmaci (come la pillola anticoncezionale, medicine contro il raffreddore o i decongestionanti), oltre che abuso di stupefacenti e alcolici.

9 – Cos’è il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività?

Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, o ADHD, è un disturbo evolutivo dell’autocontrollo che include difficoltà di attenzione e concentrazione, di controllo degli impulsi e del livello di attività. In pratica, il bambino non sa regolare il proprio comportamento in funzione del trascorrere del tempo, degli obiettivi da raggiungere e delle richieste dell’ambiente.

10 – Cos’è il lupus?
L’attenzione nei confronti del lupus è forse causata dal fatto che la pop star Selena Gomez ne fosse affetta, motivo per cui quest’estate si è sottoposta ad un trapianto di rene. Il lupus è una malattia autoimmune che porta il sistema immunitario ad aggredire le cellule e i tessuti sani dell’organismo invece di proteggerli e di attaccare virus e batteri. 

 

Articoli correlati
Onda, disturbi del sonno per 9 donne su 10 over 45: a rischio la salute e la felicità di coppia
“Difficoltà ad addormentarsi, sonno agitato, risvegli notturni e sveglia anticipata sono chiari segnali di disturbi del sonno, indicatori importanti che impattano sulla salute fisica e psichica e sulla stabilità della coppia”, spiega Francesca Merzagora, Presidente Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. “Per oltre il 90% degli italiani tra i 45 e i […]
Lazio, Zingaretti: «Non sarà più necessario certificato medico per assenze scolastiche»
A partire da questo anno scolastico, come già avviene in alcune regioni italiane del centro nord, anche nella regione Lazio non sarà più necessario per le famiglie portare il certificato medico per le assenze per malattia superiori ai cinque giorni. Il provvedimento è stato approvato durante la discussione del Collegato del Bilancio in Consiglio Regionale […]
Prevenzione, al via la nona edizione di “Nonno Ascoltami” con Lino Banfi testimonial d’eccezione
Al via in tutta Italia la nona edizione di “Nonno Ascoltami! – L’Ospedale in piazza”, la campagna di controlli gratuiti dell’udito, che promuove su tutto il territorio nazionale una nuova cultura della prevenzione e della salute dei cittadini. Ad aprire l’edizione 2018 un testimonial d’eccezione: l’attore Lino Banfi, già promotore al fianco della Onlus “Nonno […]
Il 22 e 23 settembre l’ottava edizione di “Venezia in Salute”. 31 gazebo in piazza per difendere il SSN
Una grande festa per ribadire che, a 40 anni dalla sua nascita, il Servizio Sanitario Nazionale è un tesoro, un’esperienza da difendere e, se possibile, da rafforzare. Questo sarà l’edizione 2018 di Venezia in Salute, la manifestazione in programma il 22 e il 23 settembre tra laguna e terraferma, organizzata dall’Ordine veneziano dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (OMCeO) e dal […]
Nasce “A scuola con le istituzioni” per creare pazienti/influencer
Tutti a scuola con le Istituzioni, per implementare il nuovo Sistema Salute introdotto dal Piano Nazionale Cronicità. L’ambizioso progetto, messo in cantiere da Ipacs (Institutional & Public Coaching Services) nasce dal doppio evento istituzionale del 12 luglio e 12 settembre, patrocinato dal Ministero della Salute, durante il quale è stata fatta esperienza, nei laboratori paralleli, […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...