Sanità internazionale 9 maggio 2017

Manichini troppo magri in vetrina: contribuiscono a disturbi alimentari. Lo sostiene una ricerca britannica

Ricercatori britannici hanno esaminato le esposizioni nei negozi di moda femminile in due città britanniche. Dopo questa analisi hanno concluso che se le persone avessero la stessa dimensione dei manichini avrebbero “una salute problematica”. «C’è chiaro evidenza che l’ideale della silhouette ultra-sottile contribuisce allo sviluppo di problemi di salute mentale e disturbi alimentari» scrive il […]

Ricercatori britannici hanno esaminato le esposizioni nei negozi di moda femminile in due città britanniche. Dopo questa analisi hanno concluso che se le persone avessero la stessa dimensione dei manichini avrebbero “una salute problematica”.
«C’è chiaro evidenza che l’ideale della silhouette ultra-sottile contribuisce allo sviluppo di problemi di salute mentale e disturbi alimentari» scrive il dottor Eric Robinson, autore dello studio.
Dopo essere stato perplesso «dalle dimensioni dei manichini» ha visto durante un viaggio di shopping un giorno, il dottor Robinson ha detto a Newsbeat che ha deciso di indagare ulteriormente.
«Non abbiamo trovato un singolo manichino femminile che era una dimensione normale del corpo in mostra» dice.
L’indagine completa su Newsbeat

ULTERIORI APPROFONDIMENTI…

L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in viaggio a Milano ha difeso a spada tratta la sua riforma sanitaria “europea” e si è appellato al “coraggio politico” del Congresso per salvarla, “oltre i dogmi di partito”. La notizia sul Sole 24 Ore

Articoli correlati
Disturbi dell’alimentazione, la guida del ministero per famiglie e operatori sanitari. E arriva il codice lilla
Un Tavolo di lavoro specifico coordinato dal ministero della Salute ha elaborato le “Raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso per un Codice Lilla” e le “Raccomandazioni per i familiari”
Adolescenti e disturbi alimentari, Busato Barbaglio (psicoanalista): «Quando lo sguardo dell’altro è uno specchio deforme»
«Appare come una patologia dell’alimentazione, ma può essere una ricerca di identità». Carla Busato Barbaglio, della Società Psicoanalitica Italiana, analizza l’impatto che le immagini di bellezza e perfezione possono avere sulla crescita individuale
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...
Formazione

Contratto, parla Carlo Palermo (Anaao): «Per firmare va sbloccata Retribuzione Individuale di Anzianità. Ecco come fare…»

Dai nodi da scogliere per arrivare a sbloccare il contratto alle soluzioni per rispondere alla carenza di specialisti, passando per le “autodimissioni” dei medici ospedalieri fino al taglio delle ...