Sanità internazionale 6 marzo 2017

Gran Bretagna: emergenza sovraffollamento pronto soccorso

Emergenza sovraffollamento pronto soccorso anche in Gran Bretagna. Come in Italia ‘la crisi umanitaria’ come la definisce il Guardian che lancia l’allarme, è al collasso. Da fine dicembre la situazione continua a peggiorare «la medicina del territorio è sempre più povera» denuncia il quotidiano britannico «la colpa non è dei medici di base, il settore è stato profondamente […]

Emergenza sovraffollamento pronto soccorso anche in Gran Bretagna. Come in Italia ‘la crisi umanitaria’ come la definisce il Guardian che lancia l’allarme, è al collasso. Da fine dicembre la situazione continua a peggiorare «la medicina del territorio è sempre più povera» denuncia il quotidiano britannico «la colpa non è dei medici di base, il settore è stato profondamente colpito dai tagli, questa l’estrema conseguenza».

Come all’ospedale di Nola nel napoletano, anche in Gran Bretagna, pazienti in attesa sulle barelle, difficoltà assistenziali, letti di fortuna ricavati occasionalmente, testimoniano una situazione grave che non vede via d’uscita.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...
Formazione

Contratto, parla Carlo Palermo (Anaao): «Per firmare va sbloccata Retribuzione Individuale di Anzianità. Ecco come fare…»

Dai nodi da scogliere per arrivare a sbloccare il contratto alle soluzioni per rispondere alla carenza di specialisti, passando per le “autodimissioni” dei medici ospedalieri fino al taglio delle ...