Salute 28 febbraio 2014

Veloce, sicura, accessibile: l’evoluzione della sanità online

Basta file agli sportelli: da oggi è possibile prenotare o disdire visite mediche con un click

Immagine articolo

La disponibilità di noi utenti a diventare parte integrante della soluzione ai problemi sanitari nazionali, con il supporto delle nuove tecnologie, sembra essere diventata realtà. L’assistenza sanitaria – fai da te – non solo rassicura i pazienti ma crea con i propri medici un rapporto di maggiore fiducia e serenità.

Per cambiare il medico di famiglia, prenotare o disdire visite ed esami, modificare gli appuntamenti di prevenzione, ritirare i referti degli esami di laboratorio, avere informazioni su uno studio medico (orari di apertura, sede, turni di reperibilità), non servirà più recarsi agli sportelli. Dal proprio computer o smartphone ci si potrà collegare ai molteplici siti degli studi medici professionali in qualsiasi momento della giornata, in modo semplice e veloce. La rete è diventata una strategia vincente per conciliare i bisogni dei cittadini con una necessaria riduzione dei costi.

Da studi recenti si è potuto evincere, ad esempio, come il 52% della popolazione, di prevalenza femminile, segua i servizi presenti sui siti internet delle strutture sanitarie per saperne di più riguardo la prevenzione e per comprendere al meglio i referti degli esami clinici al fine di una maggiore sicurezza. Questo cosa comporta? Una notevole riduzione dei tempi per effettuare pagamenti e prenotazioni di prestazioni mediche, maggiore flessibilità di scelta tra diverse strutture sanitarie e un maggiore coinvolgimento nel proprio processo di cura personale. A queste molteplici richieste, i medici di Medicina Generale, rispondono con ottimi servizi e professionalità.

In generale, la tipologia dei servizi, che viene fornita ai pazienti attraverso i siti internet gestiti dagli studi medici professionali, soddisfa a pieno le loro necessità occupandosi di: prescrivere certificati on-line, creare schede individuali dei pazienti, migliorare la qualità dei sistemi di e-learning e di servizi applicativi in rete, fornire informazioni utili alla comprensione degli esami clinici e di autodiagnosi. Obiettivo della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale è che questi servizi digitali diventino sempre più veloci, sicuri e accessibili, al fine di migliorare la qualità di vita dei cittadini.

Articoli correlati
Ge Healthcare Italia: riparte il Learning Center per formare i professionisti sanitari
GE Healthcare riapre le porte del suo Learning Center, un’accademia specializzata nell’utilizzo di tecnologie medicali d’avanguardia, con lezioni in aula e da remoto, per formare i professionisti sanitari di tutto il Paese. Dopo il grande successo del 2017 – durante il quale oltre 1.000 medici hanno preso parte alle attività formative – ripartono i corsi gratuiti di formazione […]
Salute e innovazione, Umberto I all’avanguardia. Il Direttore sanitario: «Grandi novità per rendere ancor più eccellenti i servizi»
«Il nostro è un perenne rinnovamento perché stare al passo con i tempi significa mettersi in discussione cambiare volto quando c’è la necessità», dichiara Ferdinando Romano
Al via la terza edizione del Premio eHealth4all patrocinato dall’ISS
Secondo quanto comunicato dal Presidente Walter Ricciardi, l’Istituto Superiore di Sanità patrocinerà la terza edizione del Premio eHealth4all per il biennio 2017-19 che seleziona la migliore applicazione digitale per la prevenzione. Il concorso è nato nel 2013 nell’ambito del ClubTI e coordinato da Ornella Fouillouze, attuale vicepresidente di ClubTi Assolombarda, ed è destinato al miglior progetto informatico per la […]
Progetto Tris, la scuola arriva a casa di chi non può frequentare grazie a Fondazione Tim
La tecnologia per l’inclusione socio educativa e per garantire lo studio a chi non può frequentare le lezioni in classe per motivi di salute. È  questo l’obiettivo del progetto TRIS giunto alla sua seconda fase e realizzato da Fondazione TIM in collaborazione con CNR – Istituto delle Tecnologie Didattiche e ANP – associazione nazionale dei dirigenti […]
Morte cardiaca improvvisa, Ivo Pulcini (S.S. Lazio): “Tecnologia avanzata può prevedere gravi problemi per atleti sani e fare diagnosi precoce”
Da oggi la prevenzione della morte cardiaca improvvisa è possibile quando la ricerca scientifica e l’innovazione strumentale vanno di pari passo e pongono al centro la tutela della vita delle persone. Con questa premessa, e per rispondere ai frequenti e tristi avvenimenti di morti improvvise, la multinazionale produttrice di dispositivi medici d’avanguardia BTL Industries lancia SDS “Sudden Death Screening”. Si tratta di un sistema unico al mondo […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Silvestro (Past President FNOPI): «Copiamo i medici e introduciamo infermieri di famiglia e infermieri specialisti»

L’ex Senatrice PD descrive la figura dell’infermiere di famiglia elencandone ruoli e benefici e auspica il riconoscimento delle specializzazioni infermieristiche
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...