Salute 3 giugno 2014

SIF Eventi: la “cura” migliore per la formazione dei professionisti della sanità

L’Ad Andrea Tortorella: “Soluzioni di qualità per eventi residenziali con un comitato scientifico altamente qualificato”

Immagine articolo

Un’ accurata programmazione – sia in fase di organizzazione che in quella di gestione – degli eventi residenziali, un team altamente specializzato, l’attenzione verso le istanze di aggiornamento costante – oggi fondamentali per professionisti della sanità – unite alla capacità di coglierne le reali esigenze formative: sono questi gli ingredienti che danno vita al provider ideale.

Proprio di questo ci ha parlato Andrea Tortorella, Amministratore delegato di SIF Eventi, importante realtà nel panorama italiano dell’Educazione Continua in Medicina. SIF Eventi è la sezione di Sanità In Formazione dedicata all’organizzazione di eventi e congressi ECM.

Da dove nasce l’esigenza di questo “servizio”?
Come è noto, Sanità In Formazione garantisce agli operatori sanitari, da oltre 10 anni, un servizio di aggiornamento continuo. L’obiettivo è sia quello di fornire una riqualificazione professionale, sia consentire al professionista il conseguimento dei crediti necessari presso il Ministero della Salute. SIF Eventi, nello specifico, si occupa di eventi residenziali e, grazie anche ad un comitato scientifico altamente qualificato, offre soluzioni di qualità su misura per ogni esigenza, sia per i committenti sia – in modo complementare – per gli altri provider del settore. E lo fa curando ogni aspetto funzionale al successo di eventi e congressi ECM, dall’organizzazione alla comunicazione, all’ufficio stampa.

Grazie alla competenza acquisita e al nostro provider accreditato Age.Na.S. ci occupiamo dell’effettiva erogazione dei crediti ECM

Come riesce a garantire il risultato migliore?
SIF Eventi vanta un ufficio marketing altamente specializzato e un team composto da più di 350 consulenti, oltre a un database profilato con più di 400.000 professionisti. Ciò anche grazie alla partnership con Consulcesi, la più grande realtà medica italiana, che si posiziona oggi come punto di riferimento del mondo sanitario. Per questo siamo in grado di assicurare il risultato migliore entro 72 ore.

Nel dettaglio, quali sono le attività svolte dal reparto marketing?
Al fine di dare visibilità ad ogni evento e congresso ECM, ne seguiamo meticolosamente ogni aspetto: dall’ideazione del concept alla comunicazione, fino al report finale. Curiamo creatività DEM da inviare al nostro database profilato di oltre 400.000 professionisti, realizziamo mini siti ad hoc, ci occupiamo della diffusione agli organi d’informazione attraverso il nostro ufficio stampa. ll nostro comitato scientifico segue accuratamente la preparazione e lo svolgimento di ogni singolo evento, soprattutto dal punto di vista dei contenuti o si attiene scrupolosamente a quello indicato, in caso di Committenti scientifici. Parallelamente a queste attività, i nostri oltre 350 consulenti portano avanti il recall telefonico per chiedere conferma dei partecipanti. Infine, per dare all’evento l’istituzionalità che merita, grazie alla competenza acquisita e al nostro provider accreditato Age.na.s, ci occupiamo dell’effettiva erogazione dei crediti ECM.

Per informazioni è a disposizione il numero verde 800 135 959 ed il sito www.sanitainformazione.it 
Articoli correlati
Tumori femminili, la rivoluzione dei test genetici. L’incontro al Fatebenefratelli
Pochi sanno che per prevenire i tumori femminili, e quindi intervenire precocemente, può bastare un semplice test genetico. Il 14% dei tumori alla mammella e il 10% dei tumori ovarici sono, infatti, ereditari, causati dalla mutazione dei geni BRCA1 e BRCA2. Di questo si parlerà lunedì 25 giugno (alle ore 16.30 nella Sala Assunta del […]
MMG in formazione: «Voglio essere il medico di tutti, ma manca un Erasmus in camice bianco»
Dai motivi che li hanno spinti verso questa strada alle prospettive future, Francesca Tomei, Rocco Santarone e Marco Lombardi raccontano a Sanità Informazione cosa significa essere un medico in formazione specifica in medicina generale. E non risparmiano critiche ad un corso che potrebbe migliorare sotto diversi punti di vista…
Matricola e laureanda a confronto: sogni e incubi dello studente di medicina | GUARDA L’INTERVISTA DOPPIA
Come cambia la concezione della facoltà negli anni? Le paure e le speranze degli studenti del primo anno e di quelli dell’ultimo sono le stesse? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro
Vuoi studiare medicina? Inizia dal liceo. Il 98% degli studenti dell’indirizzo biomedico supera il test d’ingresso
L'indirizzo, ideato dal liceo Leonardo Da Vinci di Reggio Calabria, da settembre sarà replicato in cento licei scientifici e classici. Delle 150 ore del triennio dedicate alla formazione biomedica, 60 sono gestite da medici. Ce ne ha parlato la dirigente scolastica del liceo capofila Giuseppina Princi
Zanzara tigre, Alessio d’Amato (Regione Lazio): «Una task force per una prevenzione in rete»
«I casi di Chikungunya verificatisi l’anno scorso hanno evidenziato l’importanza della prevenzione e del controllo dell’insetto che trasmette questa malattia: la  zanzare tigre». Lo ha dichiarato l’Assessore alla Sanità e Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, presentando il tavolo di esperti del settore che ha come obiettivo quello di creare una task force per rafforzare […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Contratto medici, Quici (CIMO): «Aran ci propone copia e incolla del comparto sanità. Ma noi non firmeremo testi peggiorativi»

Il Presidente del sindacato si dice ‘arrabbiato’ per l’andamento delle trattative sul rinnovo contrattuale. E spiega: «Lo Stato ha incluso le risorse nel Fondo sanitario nazionale mentre le reg...