Salute 11 novembre 2014

Ricerca, in tre anni i primi vaccini contro il cancro

Lo ha annunciato il numero uno di AIFA, Luca Pani, evidenziando i progressi della tecnologia. Resta da superare lo scoglio dei costi.

Immagine articolo

Mentre il tema dei vaccini è tornato di forte attualità a causa dell’epidemia di Ebola, una buona notizia arriva dal convegno organizzato dal Ministero della Salute e dedicato proprio al tema delle vaccinazioni.

Luca Pani, Direttore Generale dell’ Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), ha infatti dichiarato che entro i prossimi tre anni potrebbero essere immessi sul mercato farmaceutico i primi vaccini terapeutici per contrastare il cancro. Gli studi in questo ambito sarebbero infatti ad un livello estremamente avanzato e potrebbero portare, in un periodo di tempo che va dai cinque ai dieci anni, a vaccini contro Alzheimer e consumo di sostanze che creano dipendenza, come le droghe.

Oltre alle vaccinazioni che Pani definisce “classiche”, molto presto potrebbero dunque essere venduti prodotti “per tutte le età della vita. La tecnologia sta progredendo – aggiunge il numero uno di AIFA – e siamo giunti alla conoscenza del genoma informatizzata”, la quale consente la scoperta di “meccanismi vaccinali” che rappresentano “un’arma fondamentale contro i virus” e permettono di “conoscere gli attacchi che il sistema immunitario rivolge a se stesso, che sono alla base di molte malattie”. C’è lieve preoccupazione, però, per il problema relativo ai costi dei nuovi vaccini, troppo elevati secondo il ministro Lorenzin, che auspica una politica coordinata a livello europeo per riuscire a sostenerli.

A prescindere da quel che succederà in futuro, comunque, la priorità odierna è quella di non abbassare la guardia e non dare credito alle campagne “pseudoscientifiche” che, negli ultimi tempi, hanno avuto sempre maggior seguito, in particolar modo su internet. Il consiglio del ministro della Salute è dunque quello di non ascoltare chi getta discredito su questa pratica e continuare a vaccinare sia i bambini che le persone anziane: i primi contro le malattie infettive, i secondi contro l’influenza stagionale.

Articoli correlati
Medici e genitori anti-vax: come comportarsi di fronte agli ‘scettici’? Lo spiega il virologo Roberto Burioni
«Un medico che sconsiglia i vaccini è come un poliziotto della stradale che incoraggia il cittadino a guidare ubriaco» lo dichiara il virologo divenuto una ‘star’ del web per la sua battaglia pro-vax
Vaccini, Maio (Fimmg): «Aumenta richiesta d’informazione per pazienti e formazione per medici»
Il Segretario Nazionale Continuità Assistenziale FIMMG spiega ai nostri microfoni le nuove esigenze della popolazione e degli operatori sanitari con Legge sull’obbligo vaccinale: «In cinque città con Comunità Sant’Egidio vaccineremo gratuitamente gli “invisibili”…»
Novità sul contratto e nuovo ruolo della Medicina Generale: tutto questo al 74° Congresso Nazionale Fimmg-Metis
Rinnovo della Convenzione, meritocrazia e valorizzazione e soprattutto il ruolo della medicina generale nel sistema. Tutto questo al centro dei dibattiti protagonisti nel 74esimo Congresso nazionale Fimmg-Metis
Catania, allarme morbillo: quattro decessi da inizio anno
Ancora una morte causata dal virus del morbillo in Sicilia. Si tratta di un uomo di 42 anni di Catania, non vaccinato ed immunodepresso. La morte è avvenuta nel reparto Malattie infettive dell’Ospedale Ferrarrotto di Catania, nella settimana 18-24 settembre ed è stato notificato il 20 settembre dalla Azienda sanitaria provinciale (Asp). Sarebbero le mancate vaccinazioni […]
Obbligo vaccini: iniziano le scuole e partono le verifiche. Ecco tutte le novità per rimanere sempre aggiornati
Sono otto milioni gli studenti che tornano tra i banchi: all'avvio dell'anno scolastico scattano anche i controlli vaccini. Ecco il vademecum per genitori e figli per non incorrere in sanzioni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…

Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della p...
Lavoro

Medici di famiglia, Lorenzin: «Sono le nostre braccia sul territorio. Più risorse da Def e fondi regionali»

«Investiamo sul capitale umano, i nostri medici di famiglia sono l’anello forte della catena» così il Ministro Lorenzin intervistata al 74° Congresso Nazionale Fimmg. Ecco le ultime novità su D...
Lavoro

Enpam: «Pronti da subito a pagare pensioni in cumulo. Ora il problema sono i tempi»

Prime reazioni alla pubblicazione della circolare Inps che dà operatività al cumulo contributivo gratuito. «Resta il problema di quando queste pensioni saranno pagate» precisa la Fondazione