Salute 4 ottobre 2017

Record per il Careggi di Firenze: 14 nuove sale e 10mila interventi l’anno

Quattromila metri quadri nei quali lavoreranno 189 medici chirurghi e anestesisti, 108 infermieri 49 operatori sanitari e 24 tecnici: l’ospedale di Firenze fa scuola

Sono quattordici le nuove sale operatorie inaugurate all’Ospedale Careggi di Firenze. Finalmente pronto il nuovissimo Trauma Center della struttura assistenziale fra le prime in Italia per qualità di prestazioni. L’ospedale arriverà a circa diecimila interventi l’anno, come preannuncia la Direzione Generale che spiega come questi cambiamenti radicali, permetteranno all’azienda ospedaliera di gestire agevolmente situazioni di massima complessità.

I nuovi spazi si estendono per quattromila metri quadri nei quali lavoreranno 189 medici chirurghi e anestesisti, 108 infermieri 49 operatori sanitari, 24 tecnici, coordinati da un cuore centrale che è la sala di controllo per la gestione delle attività di ciascuna equipe chirurgica.

«L’innovazione porta un valore aggiunto perché va a modificare la qualità del livello assistenziale sia nell’approccio con il paziente acuto sia nell’approccio con il paziente cronico» ha dichiarato di recente in un’intervista esclusiva a Sanità Informazione Monica Calamai, Direttore Generale dell’Ospedale. 

LEGGI ANCHE: ROBOT IN CORSIA: IL CAREGGI GIÀ IN PISTA. LA TECNOLOGIA RUBERÀ LAVORO AI MEDICI? L’INTERVISTA AL DIRETTORE DELL’AOU DI FIRENZE

«A Careggi stiamo riorganizzando tutto il sistema secondo una rete capillare che riesca a coprire a tutto tondo le necessità del paziente: queste soluzioni generano meno frammentazione e allo stesso tempo meno visite e minori tempi d’attesa, questo il nostro obiettivo» ha concluso la Direttrice.

 

Articoli correlati
Oftalmologia, al via il Congresso SITRAC a Firenze. Eccellenze italiane ed esperti mondiali
Si terrà a Firenze a partire dal 22 Febbraio il Congresso Nazionale “S.I.TRA.C., Società Italiana Trapianto di Cornea” organizzato dalla Dottoressa Rita Mencucci, medico chirurgo presso la Clinica Oculistica dell’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi  e componente del Consiglio direttivo SITRAC. La S.I.TRA.C ha la l’obiettivo di favorire lo scambio di informazioni, conoscenze ed esperienze riguardanti le tecniche […]
Infertilità: in 4 donne su 5 è colpa dell’età. A 40 anni  la probabilità di gravidanza scende al 5%
Nuovo minimo storico per le nascite che hanno toccato il picco del -2% rispetto al 2016 con solo 464mila nuovi nati. Ѐquanto rileva l’Istat nel suo bilancio demografico 2017. La popolazione residente al 1 gennaio 2018 scende a 60 milioni 494mila. Sempre più spesso, però l’assenza di gravidanze non è una scelta, ma una conseguenza.  Di questo […]
Firenze, al Meyer il cane “Budino” scaccia la paura del dentista
L’odontofobia, la paura del dentista, colpisce il 20% dei bambini. E così, all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze si è pensato di ricorrere ad un assistente alla poltrona un pò particolare ma molto apprezzato dai bambini. Si chiama Budino, è un meticcio color caramello e aiuta i medici a curare le carie e gli altri problemi dentali dei bambini […]
Firenze, 10mila euro donati al Meyer per la pet therapy
L’ospedale pediatrico Meyer punterà ancora di più sulla pet therapy, grazie ai 10mila euro donati dalla Best and Fast Change di Fabrizio Signorelli. Recentemente il Meyer ha esteso la pet therapy anche ai piccoli pazienti con disagio psichico; l’obiettivo della donazione è “accendere sorrisi e portare sollievo ai piccoli pazienti con l’aiuto di dolci amici a quattro zampe […]
Firenze, incubatrice d’avanguardia per trasporto bimbi in terapia intensiva
Un’incubatrice d’avanguardia per il trasporto dei neonati della terapia intensiva neonatale, fino ad oggi considerati intrasportabili per la gravità delle loro condizioni. Il nuovo macchinario tecnologico è stato presentato all’ospedale Meyer di Firenze ed è stato progettato per farli viaggiare sicuri e protetti. La speciale “culla” è in grado di garantire non solo comfort e comodità […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«Sono un medico e non provo emozioni». Ecco cos’è il burnout

«È tardi. Arriva la mia ultima paziente. Dai suoi esami emergono cattive notizie. Il tumore è cresciuto. So come comportarmi in questi casi. Parlo piano, utilizzo le parole “giuste”. Lei crolla...
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Silvestro (Past President FNOPI): «Copiamo i medici e introduciamo infermieri di famiglia e infermieri specialisti»

L’ex Senatrice PD descrive la figura dell’infermiere di famiglia elencandone ruoli e benefici e auspica il riconoscimento delle specializzazioni infermieristiche