Salute 17 novembre 2015

“Prendersi cura” dei propri figli. Con la formazione e la comunicazione

Intervista al professor Pierpaolo Mastroiacovo, responsabile scientifico del progetto «Prevenire patologie e disabilità congenite attraverso strategie di comunicazione efficaci»

Immagine articolo

Prevenire è meglio che curare. La radice di molte patologie che colpiscono l’individuo adulto risiederebbe infatti nello stile di vita… di mamma e papà. Convincere una futura mamma a smettere di fumare prima ancora di iniziare una gravidanza potrebbe non essere facile.


Per questo è fondamentale che la comunicazione tra medico e coppia sia particolarmente efficace. Sanità informazione ne ha parlato con il professor Pierpaolo Mastroiacovo, pediatra e direttore dell’ICBD (International Centre on Birth Defects and Prematurity), responsabile scientifico del progetto «Prevenire patologie e disabilità congenite attraverso strategie di comunicazione efficaci», in collaborazione con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma e realizzato con il supporto finanziario del Ministero della Salute.

Professore, lei è responsabile di questo importante progetto che può aiutare i futuri genitori. Ce ne parli…
«Il sostegno alla maternità e alla paternità responsabile inizia ben prima del concepimento. La salute dei figli, infatti, viene determinata prima che questi vengano concepiti. Alcuni stili di vita e comportamenti materni potrebbero alterare lo sviluppo dell’embrione, soprattutto se consideriamo che la prima visita ostetrica è tardiva, e che per alcune settimane la donna ignora di essere incinta. Oggi, per fortuna, è possibile ridurre il rischio di numerosi “esiti avversi della riproduzione”(EAR). Se una donna elimina un certo fattore di rischio – come il fumo – prima della gravidanza, non solo diminuisce il rischio di avere un figlio sottopeso, ma anche di tante altre patologie: alcune malformazioni, la prematurità, la morte improvvisa del lattante e alcune patologie respiratorie del bambino. Idem per l’alcool, l’alimentazione errata ed altri fattori di rischio. Una visione globale è importante per prevenire sia le patologie legate alla gravidanza sia i successivi “esiti di salute tardivi” (EST). Le basi per alcune malattie della fase adulta (diabete, ictus ed altre) vengono infatti gettate già nel grembo materno».

La comunicazione tra medico e paziente è sempre delicata, in alcuni casi – come questo – più che in altri. Quali strategie possono essere messe in campo perché questa sia non solo scientificamente corretta, ma anche efficace?
«Per poter comunicare efficacemente alle coppie che vogliono procreare dobbiamo utilizzare strumenti semplici, rapidi, condivisi e standardizzati. Da tempo abbiamo proposto a tutti i medici l’utilizzo di siti web fortemente autorevoli che lo aiutano a fornire un certo tipo di informazione e sviluppare alcuni strumenti che lo aiutano nel suo lavoro. Implementando questi strumenti, tra cui la Formazione a Distanza, potremo aggiornare i medici in modo completo e riuscire davvero a influire positivamente sulla salute della donna, della coppia, e delle future generazioni».

Articoli correlati
ECM, no all’assunzione e carriera bloccata per chi non si mette in regola
Tutti i chiarimenti: certificazione ECM requisito anche per impiego nel privato e in enti pubblici. Il triennio formativo sta per terminare e sono tanti i medici ancora in ritardo. Stella (OMCeO Varese): «Formazione a macchia di leopardo, solo il 40-43% dei medici ha completato appieno il proprio percorso». Orlandi (Chimici): «Aggiornarsi per la salute della collettività»
Emergenza Sorrisi in Siria, Abenavoli: «Formare i medici. Ci vuole grande volontà»
Prosegue la missione dei medici volontari di Emergenza Sorrisi. Il presidente Abenavoli: «Il nostro obiettivo primario è formare i medici locali per renderli autonomi nell’affrontare le emergenze. Da parte nostra occorre un forte spirito di partecipazione, ma anche un po’ di incoscienza»
Tutte deducibili le spese per ECM e Congressi. Ecco cosa cambia per i medici…
L'articolo 5 del Jobs Act modifica l'attuale regime di deducibilità di alcune spese inerenti alla formazione dei medici e di tutti i lavoratori autonomi. Il nuovo regime prevede l'integrale deduzione, entro un limite massimo annuale, delle spese per l'iscrizione a master e a corsi di formazione o di aggiornamento professionale
«I nostri giovani chirurghi scappano all’estero». SIC spiega perché e come evitare la “fuga”
Risorse, formazione, aggiornamento ECM le note dolenti. Ma le iniziative delle Società Scientifica e le partnership per gli under 35 possono finalmente segnare una svolta. Intervista al Segretario/Tesoriere di Sic, il dottor Luciano Landa.
Un SMS per regalare “Accoglienza e Sorrisi”
Su RaiUno la missione di Emergenza Sorrisi in Burkina Faso. Abenavoli: «I medici ci sono, mancano materiali e mezzi per operare». Restituire un sorriso ai bambini affetti da malformazione facciale come il labbro leporino. Ecco la missione del professore Fabio Massimo Abenavoli presidente di Emergenza Sorrisi. Per aiutare i volontari fino al 30 ottobre è attiva la campagna “Accoglienza e Sorrisi” SMS solidali dal valore di 2 Euro al numero 45520
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Ecm

RITARDO ECM, scatta l’accertamento del Ministero: 3500 medici cancellati

Documento esclusivo di Sanità Informazione sui medici competenti: ecco la comunicazione ufficiale del Ministero della Salute a tutti gli OMCeO di Italia. «Va accertato il conseguimento dei crediti E...