Salute 13 aprile 2017

La Lazio al Santa Lucia. Felipe Anderson, Murgia e Lotito dai bambini della Fondazione. Partita l’asta di solidarietà

«Vogliamo regalare un sorriso e la voglia di combattere» un Lotito commosso si stringe intorno ai ragazzi del Centro Neuroriabilitativo. In occasione dell’evento, il Presidente della Fondazione Santa Lucia inaugura l’asta online con i gadget della Lazio. Il ricavato sarà devoluto ai piccoli pazienti

Immagine articolo

Una giornata speciale per i piccoli pazienti della Fondazione Santa Lucia di Roma che hanno ricevuto la visita dei loro beniamini, i giocatori della Società Sportiva Lazio. I centrocampisti Felipe Anderson Alessandro Murgia, insieme alla mascotte della squadra bianco celeste, l’aquila Olympia, sono andati a conoscere i pazienti del centro di Neuroriabilitazione infantile che ha in cura oltre 300 bambini con lesioni cerebrali e sindromi genetiche rare. Assente giustificato il difensore Wallace che proprio ieri è diventato papà.

«Lo sguardo sincero dei bambini che abbiamo incontrato è stato un momento speciale. Se facessimo una vita normale, sarebbe bello passare quì tutti i giorni» così Anderson, circondato dai bambini e dai genitori, ha commentato la visita. Interviene anche il compagno Murgia: «Noi che siamo persone fortunate se abbiamo l’occasione di regalare un sorriso, è bello farlo».

«Lo sport e il calcio possono aiutare con il proprio potere mediatico a dare dignità a realtà a tematiche ignorate per il nostro egoismo». ha sottolineato il Presidente della Lazio, Claudio Lotito, che visibilmente emozionato ha aggiunto: «Al di là del risultato sportivo vogliamo riportare un sorriso  e la voglia di combattere nei disagi quotidiani. Questo significa mettere la squadra al servizio della società». Inoltre il Presidente ha espresso la volontà di proseguire con «un rapporto continuativo con la Fondazione per tanti momenti ancora come questo».

Oltre ai calciatori e alla dirigenza è intervenuta anche Cristina Mezzaroma, Presidente della Fondazione Biancoceleste, che ha sottolineato l’importanza di queste attività per la Lazio che vuole proseguirle all’insegna di uno scambio reciproco: «Oggi non vedo solo i volti dei bambini, ma anche gli occhi dei genitori, e vedo persone forse meno fortunate, ma sicuramente più piene di noi. Ci fa piacere contare sui nostri giocatori per regalare un sorriso» Il Direttore Generale della Fondazione Santa Lucia, Edoardo Alesse, estremamente soddisfatto per il successo dell’iniziativa ha commentato: «Come la Lazio quando entra in campo può contare sul supporto dei suoi tanti tifosi, anche il big match della Fondazione per offrire cure di alta qualità a tutti ha bisogno di tanti supporter».

Il momento più importante dell’evento è stato l’apertura ufficiale dell’asta online di beneficenza a favore del Centro di Riabilitazione Infantile della Fondazione Santa Lucia. Maglie da gioco utilizzate in partita e autografate da Ciro Immobile, Marco Parolo e Stefan De Vrij, gli scarpini di Stefan De Vri e una divisa da training completa e una tuta di rappresentanza ufficiali della SS Lazio saranno online su eBay per 10 giorni, fino al 22 aprile. Inoltre, José Maria Bernabè, l’addestratore di Olympia ha donato per l’asta, del tutto inaspettatamente, anche il guantone su cui si poggia l’aquila bianco celeste.

È possibile accedere all’asta dalla homepage del sito della Fondazione Santa Lucia (www.fondazionesantalucia.it) oppure direttamente da eBay.

Articoli correlati
Roma, accordo Idi-Gemelli per tagliare le liste d’attese
L’Istituto dermopatico dell’Immacolata (Idi) e la Fondazione  Policlinico Universitario Gemelli hanno raggiunto un accordo che ha l’obiettivo di abbattere le lunghe liste d’attesa a benificio dei pazienti. Il progetto è frutto del protocollo d’intesa firmato dal presidente della Fondazione Luigi Maria Monti Antonio Maria Leozappa e dal presidente della Fondazione Gemelli Giovanni  Raimondi, e prevede una collaborazione […]
Migranti e povertà sanitaria: cresce la richiesta al Banco Farmaceutico, soprattutto nel Lazio
La povertà sanitaria è un’emergenza quotidiana ed un fenomeno che colpisce sempre di più migranti e i rifugiati che arrivano e vivono in Italia. In particolare, il Lazio è la regione italiana con maggiore concentrazione di migranti che hanno difficoltà a curarsi in modo adeguato e, per questo, devono ricorrere all’assistenza del Banco farmaceutico. Come riportato […]
Befana anticipata per i piccoli pazienti del Gemelli con i campioni della Lazio
Ciro Immobile, Marco Parolo, Luis Alberto e Davide Di Gennaro hanno fatto visita ai piccoli pazienti del Policlinico romano. Per loro tanti regali...
Trapianti, è record in Italia. + 18% solo nel 2017
Il 2017 è stato l’anno dei record di donatori di organi in Italia: quest’anno, rispetto al 2016, si chiude con un +18%, un aumento mai registrato nel nostro paese. L’Italia è in vetta tra le nazioni europee. Come riporta l’Ansa, i dati emergono dal Centro nazionale trapianti (Cnt). Da rilevare il fatto che è molto più generoso il […]
Recuperare il linguaggio attraverso il midollo spinale: lo studio su Frontiers of Neurology
Uno studio apparso su “Frontiers of Neurology” ripensa il paradigma dell’emisfero sinistro del cervello come unico depositario della funzione della parola. La riabilitazione del linguaggio passa anche dal midollo spinale
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Medici specializzandi, storica sentenza della Corte UE: «Risarcimenti triplicati e non scatta la prescrizione»

Simona Gori, (Direttore Generale Consulcesi): «Dopo 20 anni la Corte Ue conferma quanto abbiamo sempre sostenuto. Ora si apre una nuova giurisprudenza che i Tribunali dovranno recepire in tutti i gra...
Salute

Contratto medici, partita la trattativa. Sciopero revocato, ma l’aumento deve superare gli 85 euro

Partita all'Aran la trattativa per il rinnovo del contratto dei medici. Il primo effetto concreto è stato la revoca dello sciopero fissato per il 23 febbraio. Ma per arrivare alla agognata firma atte...
Lavoro

Scadenze fiscali: slitta all’8 febbraio il termine per invio dati tessera sanitaria. Ecco le altre date…

Stefano Rigo, Presidente della Commissione Fisco FIMMG: «Gli MMG hanno un’organizzazione fiscale semplice ma pagano lo scotto della posizione tra liberi professionisti e ‘pseudo-dipendenti’». ...