Salute 26 marzo 2018

Salute e innovazione, Umberto I all’avanguardia. Il Direttore sanitario: «Grandi novità per rendere ancor più eccellenti i servizi»

«Il nostro è un perenne rinnovamento perché stare al passo con i tempi significa mettersi in discussione cambiare volto quando c’è la necessità», dichiara Ferdinando Romano

Immagine articolo

Il Policlinico Umberto I all’avanguardia nel campo della tecnologia. L’ospedale capitolino, terzo in Italia per grandezza, investe sempre più risorse nell’innovazione per rendere ultramoderni strumenti e attrezzature «e diventare sempre più un’eccellenza nel panorama nazionale e internazionale», dichiara ai nostri microfoni Ferdinando Romano, dal 2015 Direttore sanitario della struttura.

«L’avanguardia tecnologica è fondamentale e si allinea con quello che adesso sta succedendo al Policlinico – prosegue Romano – un cambiamento radicale e tempestivo necessario per stare al passo con i tempi e garantire risposte efficaci ai cittadini che desiderano una sanità sempre più di qualità ed eccellenza».

LEGGI ANCHE: «FORMAZIONE, PROGRESSO E RICERCA, ECCO IL FUTURO DELL’UMBERTO I». L’INTERVISTA A JOSEPH POLIMENI, COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL POLICLINICO

Il Direttore sanitario sintetizza, in poche ma efficaci parole, quello che è il percorso che il Policlinico intende seguire: «Una strada all’insegna dell’aggiornamento costante e della riorganizzazione strutturale e funzionale con un occhio di riguardo all’innovazione». L’ultima novità in campo tecnologico introdotta all’Umberto I è l’Heart Navigator – un sofisticato sistema che permette interventi cardiochirurgici semi-invasivi – che pone l’ospedale capitolino al primo posto in Italia per qualità ed eccellenza nel settore cardiologico.

«Siamo pronti a rinnovarci – conclude il Direttore Romano – e a prestare sempre un volto che sia confacente alle esigenze della popolazione. La professionalità del nostro team è elevatissima ed è nostra intenzione migliorare sempre di più la formazione dei medici per garantire ottimi risultati».

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

 

Articoli correlati
Pazienti a rischio suicidio, come prevenire e superare shock. Innamorati (psicoterapeuta): «Occorre formazione per tutti reparti»
«Non bisogna pensare che solo i pazienti ricoverati in psichiatria possono compiere gesti estremi, per questo tutti i medici e gli operatori – di qualsiasi settore - devono essere preparati» ai microfoni di Sanità Informazione Marco Innamorati, psicologo e psicoterapeuta
Alzheimer, la memoria virtuale alleata dei malati
Ricordi che cominciano a sbiadire, dai nomi dei familiari al posto in cui si vive e al come ci si arriva, confusione con tempi e luoghi, richiesta delle stesse informazioni più volte: questi tra i primi sintomi con cui si manifesta l’Alzheimer, il mostro silenzioso che affligge oltre 600mila italiani e i loro familiari. Per […]
Contratto, parla Carlo Palermo (Anaao): «Per firmare va sbloccata Retribuzione Individuale di Anzianità. Ecco come fare…»
Dai nodi da scogliere per arrivare a sbloccare il contratto alle soluzioni per rispondere alla carenza di specialisti, passando per le “autodimissioni” dei medici ospedalieri fino al taglio delle pensioni d’oro: l’intervista a tutto tondo al segretario nazionale di Anaao Assomed
Rete 5G, rischi e opportunità per le connessioni del futuro. I medici ISDE: «Danni a fertilità. Niente ‘crociate’ ma applicare principio di precauzione»
Sarà commercializzata nel 2020, già partita l'asta. Il segretario dell’Associazione dei Medici per l’Ambiente Italia spiega i dubbi sulla rete di quinta generazione: «Ci sarà una moltiplicazione dei ripetitori. Servono pratiche di monitoraggio parallele a questa enorme dilatazione dell’esposizione all’elettromagnetismo»
Sicurezza, accessibilità e tracciabilità dei dati in sanità? La risposta potrebbe essere nella blockchain
Dalle cartelle cliniche alla filiera del farmaco, passando per le assicurazioni sanitarie ed i trial clinici, gli ambiti di applicazione della nuova tecnologia sono innumerevoli, così come infiniti sono i vantaggi che promette al mondo sanitario
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...