Salute 3 marzo 2017

L’udito è un bene prezioso, ecco il decalogo per ascoltare in sicurezza

Migliaia gli adolescenti e i giovani adulti che quotidiniamente corrono il rischio di sviluppare problemi uditivi a causa di uso improprio di dispositivi o esposizioni sbagliate a traumi sonori. In occasione del ‘World Hearing Day’ indetto dall’OMS, ecco alcune regole per proteggere l’udito e prevenire l’ipoacusia

Clacson, cuffie, smartphone, musica nei locali, tanti gli input acustici a cui le nostre orecchie sono sottoposte quotidianamente. L’inquinamento acustico che riempie le nostre giornate, può essere responsabile di disturbi uditivi che se non monitorati possono degenerare in problemi gravi. Proprio per incentivare una buona prevenzione, l’associazione Nonno Ascoltami!, con il patrocinio del Ministero della Salute, ha promosso la campagna di promozione Dica #33 per la Giornata Mondiale dell’Udito indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’uovo, simbolo della campagna, è l’icona che rappresenta la fragilità del corpo umano ed evidenzia l’importanza della prevenzione nella diagnosi dei problemi uditivi per evitare danni irreversibili.

In quest’ottica, l’associazione Nonno Ascoltami! ha diffuso un interessante decalogo per proteggere l’udito e ascoltare responsabilmente:

  • Mantenere il volume basso per non superare il 60% dell’intensità massima. Inoltre non superare le otto ore di ascolto al giorno
  • Indossare i tappi per le orecchie in ambienti particolarmente rumorosi, come discoteche, bar, locali notturni
  • Usare i farmaci sotto uno stretto controllo medico, perché anche i medicinali possono influire negativamente sul nostro udito
  • Ridurre l’esposizioni a rumori forti, magari facendo delle pause durante l’ascolto.
  • Controlla i livelli di rumore con specifiche app per smartphone che monitorano i livelli di ascolto sicuri
  • Ai primi segnali di abbassamento dell’udito rivolgersi subito ad uno specialista. La prevenzione è fondamentale
  • Controllare periodicamente l’udito approfittando degli screening uditivi organizzati dalle associazioni
  • Ridurre il consumo di alcol e tabacco
  • Prevenire e curare le otiti con tempestività
  • Ultimo ma non meno importante non utilizzare i bastoncini di cotone per l’igiene dell’orecchio

LA GALLERY DELL’EVENTO

Articoli correlati
Fabbisogni formativi professioni sanitarie: il Miur rimanda il tavolo tecnico al 19 luglio
«Una ripartizione pesantemente iniqua» lo ha dichiarato il Governatore del Veneto sulla ripartizioni dei posti per le immatricolazioni ai corsi di laurea in medicina. Il Miur accoglie la critica e aggiorna il tavolo tecnico al 19 luglio
Soffocamento da cibo, ecco come prevenirlo. Il Ministro risponde…
Il Documento “Linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo, in età pediatrica”, contiene delle raccomandazioni, a carattere nazionale, con specifici interventi concreti ed effettivamente realizzabili ed un set di regole principali per un “pasto sicuro”. Il documento è stato redatto da un Gruppo di lavoro multidisciplinare e multistakeholder, istituito presso la Direzione […]
di Beatrice Lorenzin - Ministro della Salute
OMS Al G20: «Prossima epidemia sarà doppia: una causata dal virus, l’altra dalla paura»
Per la prima volta un summit importante come il G20 ha affrontato temi legati alla salute. All’incontro di Amburgo dei giorni scorsi era quindi presente anche il nuovo Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom, che, nel suo discorso, ha illustrato ai potenti della terra le priorità da affrontare per evitare l’insorgere di nuove […]
Il piccolo Charlie cerca cure, Lorenzin: «Dovesse arrivare in Italia, daremmo il supporto necessario»
Il Ministro della Salute chiarisce: «Medici e famiglia faranno le loro valutazioni ma il Governo non dice nulla». Lana (Presidente Unione Forense per i Diritti dell'Uomo): «Scelta drammatica e discutibile quella di porre fine alla vita di un bambino»
Dimmi dove vivi, ti dirò come stai: come l’ambiente condiziona il nostro benessere
Ernesto Cappellano (Commissione Prevenzione OMCeO Roma): «Grande passo del Ministero della Salute che ha inserito nel Piano Nazionale la valutazione e l'impatto degli insediamenti industriali sulla salute umana». E aggiunge: «Servono medici più formati sul tema»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Salute

È il fruttosio il killer dei nostri bambini. Nobili (Bambino Gesù): «Danni sul fegato. A 2 anni rischio obesità»

Uno studio dei ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dimostra la correlazione tra consumo di alte quantità di fruttosio e sviluppo di malattie epatiche gravi. Valerio Nobili, specialis...