Politica 15 marzo 2017

Biotestamento, Lorenzin (Min. Salute): «Sono favorevole al testamento biologico»

«E’ un tema importantissimo, estremamente delicato, su cui c’e’ un grande dibattito parlamentare. Io sono favorevole al testamento biologico in generale, ci sono degli aspetti tecnici che riguardano aspetti clinici su cui so che ci sono molti emendamenti e un lavoro che sta facendo la commissione parlamentare». Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice […]

«E’ un tema importantissimo, estremamente delicato, su cui c’e’ un grande dibattito parlamentare. Io sono favorevole al testamento biologico in generale, ci sono degli aspetti tecnici che riguardano aspetti clinici su cui so che ci sono molti emendamenti e un lavoro che sta facendo la commissione parlamentare». Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, a margine del convegno “La nostra legge 38: un bilancio” organizzato dalla Fondazione Ghirotti. «Il tema del parlamento vuoto e’ un tema di regolamenti parlamentari e del modo in cui e’ disciplinato il lavoro del Parlamento», ha aggiunto il ministro. «In realta’ – ha concluso – questo e’ un dibattito molto seguito, seguito nelle commissioni parlamentari e sara’ seguitissimo in aula, ci voleva forse un pochino piu’ di accortezza e spero che i gruppi ne facciano un buon memo».

Articoli correlati
Medici ed operatori sotto attacco: per dire no alla violenza, lo SMI lancia 100 manifestazioni in 100 città
Porre fine alle violenze e tenere alta l’attenzione sulla rilevanza del problema che ormai interessa medici ed operatori sanitari. Questo l’obiettivo della  direzione nazionale del Sindacato dei Medici Italiani-Smi, che esprime solidarietà a tutti i medici vittime di violenza, verbale o fisica. Come si legge sul sito, il sindacato dei Medici italiani organizza cento manifestazioni e […]
Ricciardi: «A Roma tutti indicatori di salute peggiorati»
L'incontro "Crescita vs Crisi" è stato occasione di confronto sui temi della salute dell'ambiente e dei cittadini tra esponenti del Governo, del mondo accademico, delle principali organizzazioni di categoria e di fondazioni ed organizzazioni no-profit che operano in ambito sanitario
Ema: Lorenzin, expertise vera carta vincente per Milano
“L’expertise” è la vera carta vincente di Milano per conquistare l’Agenzia europea del farmaco (Ema), che traslochera’ da Londra per la Brexit. Ne e’ convinta il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, a Bruxelles, in un roadshow internazionale col sottosegretario agli Affari europei, Sandro Gozi, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, il sindaco del capoluogo lombardo, […]
Chikungunya, Ministro Lorenzin: «Fondamentale disinfestazione in tutte le zone a rischio»
Aumentano i casi di Chikungunya, solo nel Lazio 64 casi. Nel frattempo l’Oms pubblica un documento con linee guida e l’Iss conferma il via in tutta Italia alle raccolte straordinarie di sangue
Obbligo vaccini: iniziano le scuole e partono le verifiche. Ecco tutte le novità per rimanere sempre aggiornati
Sono otto milioni gli studenti che tornano tra i banchi: all'avvio dell'anno scolastico scattano anche i controlli vaccini. Ecco il vademecum per genitori e figli per non incorrere in sanzioni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…

Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della p...
Lavoro

Medici di famiglia, Lorenzin: «Sono le nostre braccia sul territorio. Più risorse da Def e fondi regionali»

«Investiamo sul capitale umano, i nostri medici di famiglia sono l’anello forte della catena» così il Ministro Lorenzin intervistata al 74° Congresso Nazionale Fimmg. Ecco le ultime novità su D...
Lavoro

Enpam: «Pronti da subito a pagare pensioni in cumulo. Ora il problema sono i tempi»

Prime reazioni alla pubblicazione della circolare Inps che dà operatività al cumulo contributivo gratuito. «Resta il problema di quando queste pensioni saranno pagate» precisa la Fondazione