OMCeO, Enti e Territori 23 gennaio 2017

“Think for women’s health”, il road tour per la tutela della salute femminile

Si è concluso la settimana scorsa il road tour “Think for women’s health” un progetto realizzato dalla Susan Komen Italia e dall’Associazione ItaliaCamp con il Polo della Salute della donna e del bambino della Fondazione Policlinico Gemelli di Roma. Obiettivo dell’iniziativa che si è conclusa con un incontro finale alla Camera dei Deputati, è investire […]

Si è concluso la settimana scorsa il road tour “Think for women’s health” un progetto realizzato dalla Susan Komen Italia e dall’Associazione ItaliaCamp con il Polo della Salute della donna e del bambino della Fondazione Policlinico Gemelli di Roma. Obiettivo dell’iniziativa che si è conclusa con un incontro finale alla Camera dei Deputati, è investire sull’innovazione sociale a tutela della salute delle donne.

I temi affrontati: dalle protesi del seno in materiale biodegradabile, al termometro della salute, al “Women’s hospital” del Policlinico Gemelli, il primo centro italiano completamente dedicato alla salute della donna, ai “Tumorboards”, gruppi multidisciplinari in video-conferenza, o la piattaforma elettronica per consultare cartelle e referti online senza limiti temporali e pagare sul web le prestazioni sanitarie. Tante le novità discusse che segnano un nuovo indirizzo innovativo per garantire la tutela della salute femminile e non solo.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM, dal 2019 scattano i controlli. Anelli (FNOMCeO): «Valuteremo inadempienze». Coletto (Agenas): «Stop a ‘infiltrati’, serve verifica»

È a metà strada il triennio ECM 2017-2019: in aumento il numero di medici e operatori in regola, ma rimangono molti camici bianchi inadempienti. Controlli dal 2019. INTERVISTE AD ANELLI (FNOMCEO) E ...
Salute

Aggressioni al personale sanitario, Flori Degrassi (Asl Roma 2): «Operatori in trincea, minacciati anche con pistole»

«Abbiamo dovuto mettere le barriere al Pronto soccorso del Pertini ma l’interfono ostacola il rapporto tra paziente e operatore sanitario. E, nel nostro lavoro, la comunicazione è fondamentale», ...
Salute

Autismo e nuovi Lea, Marino (Fia): «Ancora due anni per attuazione, ma autistici diventeranno una categoria protetta»

«Grazie ai nuovi Lea i pazienti autistici potranno finalmente ricevere l’assistenza adeguata alla propria patologia, così come prescritto dalle Linee Guida per l’Autismo. Necessario mezzo miliar...
di Isabella Faggiano