OMCeO, Enti e Territori 9 maggio 2018

Snews, guerra alle bufale più grosse sulla scienza

Fra le insidie più pericolose del web ci sono le bufale o fake news, notizie false, distorte o inventate. Per conoscere quelle più diffuse in ambito scientifico ecco SnewS, tre giorni di incontri, laboratori, esperimenti e letture dal 7 al 9 maggio prossimi, dalle 16,00 alle 19,00, nel nuovo spazio Scholé, a Villa Lazzaroni a Roma. Snews, con […]

Fra le insidie più pericolose del web ci sono le bufale o fake news, notizie false, distorte o inventate. Per conoscere quelle più diffuse in ambito scientifico ecco SnewS, tre giorni di incontri, laboratori, esperimenti e letture dal 7 al 9 maggio prossimi, dalle 16,00 alle 19,00, nel nuovo spazio Scholé, a Villa Lazzaroni a Roma.
Snews, con il suo programma integrato tra scienza e tecniche di comunicazione, rappresenta per tutti un’opportunità per orientarsi con più consapevolezza nel flusso incontrollato di informazioni da cui siamo bersagliati. Ci saranno laboratori scientifici con i ricercatori in biologia del CNR, tavole rotonde con giornalisti per leggere insieme le notizie e smascherare una fake news, letture e video proiezioni sulle bufale scientifiche più singolari ed eclatanti.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Articoli correlati
Errori in sanità, Riccardo Tartaglia: «Istruire i medici ad una comunicazione ‘difficile’»
«È opportuno che ricevano una specifica formazione sulla comunicazione ‘difficile’ improntata alla massima trasparenza e chiarezza», così il Direttore del Centro Gestione Rischio Clinico Regione Toscana
Ma quanto sanno i nostri ragazzi sull’AIDS? L’indagine di ANLAIDS
L’indagine di ANLAIDS, Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS, che ha analizzato 12685 questionari anonimi somministrati prima di un intervento formativo in 67 Istituti Scolastici pubblici in Lombardia, Lazio e Emilia Romagna (39% licei, 54% istituti tecnici, 7% istituti professionali) evidenzia importanti limiti nelle conoscenze sulle modalità di trasmissione del virus e di protezione individuale soprattutto […]
Aggressioni ai medici, Scotti (OMCeO Napoli): «Sono causate da politica anti-sistema e cattiva comunicazione»
Il segretario della FIMMG: «Le aggressioni alla sanità fanno parte di un sistema di aggressione allo Stato, i cui fondamenti stessi sono messi in discussione da una deriva culturale del Paese». E invoca l’intervento del Presidente della Repubblica e del Parlamento per l’adozione di norme di emergenza
Cancro, oltre 400 le bufale online. AIOM lancia portale “Tumore? Ma è vero che…”
Nel sito risposte a molti quesiti come il ruolo della dieta, dell’esposizione al sole, del fumo di sigaretta, del consumo di alcol, della sedentarietà. La presidente Stefania Gori: «369mila nuovi casi di tumore e il 60% dei pazienti è vivo a 5 anni dalla diagnosi. Inaccettabile morire per cure prive di basi scientifiche»
Sanofi lancia #5azioni, la prima social academy sulla salute
Fare rete utilizzando al meglio la rete. Perché dialogare, confrontarsi grazie al digitale può aiutare tutti quegli eroi che ogni giorno combattono la propria battaglia quotidiana, qualunque essa sia. Così per consigliare come condividere esperienze ed informazioni utilizzando al meglio le potenzialità offerte dal web e dai social media, Sanofi lancia #5azioni, la prima social academy sulla salute. L’academy […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Leucemia infantile, tra le cause anche la mancata esposizione ai microbi. La ricerca pubblicata su Nature

Il Professor Greaves, autore dello studio: «L’incidenza della leucemia linfoblastica acuta infantile è maggiore nei Paesi sviluppati, non a causa di onde elettromagnetiche o agenti chimici, ma deg...