OMCeO, Enti e Territori 6 settembre 2018

Endocrinologia, prima edizione del Premio Marco Attard: AME ne ricorda la figura

Ancora qualche giorno per partecipare alla prima edizione del Premio Marco Attard: scadranno infatti il prossimo 10 settembre i termini del Bando per il concorso per l’assegnazione di un premio a lui intitolato. “Il premio Marco Attard, spiega Vincenzo Toscano, Presidente AME, Associazione Medici Endocrinologi, promosso congiuntamente da AME Onlus e dall’Italian Thyroid Cancer Observatory […]

Ancora qualche giorno per partecipare alla prima edizione del Premio Marco Attard: scadranno infatti il prossimo 10 settembre i termini del Bando per il concorso per l’assegnazione di un premio a lui intitolato. “Il premio Marco Attard, spiega Vincenzo Toscano, Presidente AME, Associazione Medici Endocrinologi, promosso congiuntamente da AME Onlus e dall’Italian Thyroid Cancer Observatory (ITCO) nasce con l’intento di ricordare la figura di Marco Attard, eminente endocrinologo italiano scomparso prematuramente nel 2017. Il Premio sarà assegnato a giovani medici ricercatori nell’auspicio che la memoria di Marco Attard rappresenti un esempio ed uno stimolo per la loro futura attività professionale. Il Bando è aperto a medici ricercatori (under 40) e sarà assegnato all’autore di un articolo comparso in un database della letteratura medica internazionale nell’anno 2017 che abbia come tema il ruolo dell’ecografia del collo nella diagnostica della patologia tiroidea. L’autore deve essere di nazionalità italiana e il suo contributo alla stesura del lavoro deve essere ben valutabile”.

Il dottor Attard nel corso della sua carriera si è contraddistinto per il suo spirito pioneristico ed innovativo. “È stato, ricorda il professor Sebastiano Filetti, Presidente ITCO, uno dei primi medici nel panorama dell’endocrinologia internazionale ad introdurre negli anni ’80 le tecniche ecografiche nella diagnostica dei noduli tiroidei benigni e maligni: oggi l’ecografia del collo è al centro di tutti i protocolli diagnostici tiroidei promossi dalle linee guida internazionali. È stato autore di studi sulla patologia tiroidea che hanno influenzato e che tuttora influenzano la pratica clinica internazionale. Ha contribuito alla creazione dell’ITCO, una rete di Centri impegnati nella gestione della patologia nodulare tiroidea benigna e maligna, con l’obiettivo di creare un terreno condiviso di confronto e di promozione della ricerca scientifica e dell’assistenza clinica. Ha avuto ruoli di rilievo nel comitato direttivo e scientifico dell’AME”.

“Il dottor Attard ha sempre creduto nel ruolo dei pazienti per i pazienti e, come ricorda Luisa La Colla, presidente CAPE, Comitato delle Associazioni dei Pazienti Endocrini, ha concorso nel fondare una delle più antiche associazioni di pazienti affetti da patologie tiroidee (ATTA), nella quale ha operato durante tutta la sua vita professionale”.

I candidati al premio dovranno inviare il lavoro con firma originale del proponente via e-mail alla segreteria AME (segreteria@associazionemediciendocrinologi.it). La Commissione giudicatrice è composta dal Professor Cosimo Durante, Dottor Andrea Frasoldati, Dottor Piernicola Garofalo e dal Dottor Enrico Papini.

Il Premio, di 3.000 Euro, sarà consegnato nel corso del prossimo evento 6° Thyroid UpTodate 2018 “Linee Guida e Pratica Clinica” che si terrà a Roma il 28 e 29 settembre 2018.

Articoli correlati
Roma, al via la presentazione della notte europea dei ricercatori 2018
Si terrà domani, 12 settembre, alle ore 11.30, nella sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca a Roma (viale Trastevere 76/a) la conferenza stampa di presentazione della Notte Europea dei Ricercatori, evento promosso dalla Commissione Europea per favorire l’incontro e il dialogo tra ricercatori e cittadini, e occasione per condividere la passione per […]
Medici specializzandi: cinque richieste al mondo della politica
FederSpecializzandi, Associazione Nazionale dei Medici in Formazione Specialistica, da 15 anni porta avanti istanze per il miglioramento della formazione dei medici Italiani. Da sempre si rivolge a tutti gli attori politici e istituzionali impegnati sul fronte della formazione dei professionisti della Salute, il cuore pulsante del nostro Servizio Sanitario Nazionale. Si è da poco insediato il […]
Aumento contratti specializzazione, Di Silverio (Anaao Giovani): «Una farsa. Ci riserviamo di adire la Corte europea»
«Questa situazione è il frutto di una grave incapacità gestionale». Il sindacalista evidenzia l’insufficiente numero di posti per far fronte ai pensionamenti dei medici e lancia l’allarme: «Se passasse “Quota 100” sarebbe la catastrofe»
Scuole di specializzazione, aumentano i contratti: per il prossimo anno accademico sono 6934. Martedì la prova nazionale
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Marco Bussetti ha firmato il decreto. Rispetto allo scorso anno, previsti 259 posti in più, ma per la FNOMCeO sono ancora troppo pochi e non distribuiti in modo uniforme sul territorio nazionale: «Di questo passo le Regioni più in difficoltà offriranno sempre minori servizi alla popolazione. È necessaria una gara di solidarietà tra Regioni»
ASL Roma 1, un concorso di idee per “Curare lo Spirito” negli ospedali
Pubblicato il bando della ASL Roma 1 in partnership con il Tavolo Interreligioso di Roma e con la collaborazione dell’ordine degli Architetti di Roma e Provincia per l’ideazione di uno spazio di meditazione, silenzio e preghiera aperto a tutte le fedi all’interno dell’ospedale San Filippo Neri e Santo Spirito. Valutare le migliori proposte progettuali per […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...