OMCeO, Enti e Territori 24 luglio 2018

Ospedale di Acireale: taglio del nastro per due nuovi servizi dell’area materno-infantile

Mercoledì 25 luglio, alle ore 11.00, presso l’Ospedale “Santa Marta e Santa Venera”, saranno inaugurate la nuova area di Osservazione breve intensiva (OBI) pediatrica e la Sala parto ristrutturata con annessa sala operatoria. Saranno presenti il direttore generale dell’ASP di Catania, dottor Giuseppe Giammanco; il sindaco di Acireale, ingegner Stefano Alì; il direttore amministrativo dell’Azienda […]

Mercoledì 25 luglio, alle ore 11.00, presso l’Ospedale “Santa Marta e Santa Venera”, saranno inaugurate la nuova area di Osservazione breve intensiva (OBI) pediatrica e la Sala parto ristrutturata con annessa sala operatoria.

Saranno presenti il direttore generale dell’ASP di Catania, dottor Giuseppe Giammanco; il sindaco di Acireale, ingegner Stefano Alì; il direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria catanese, dottoressa Daniela Faraoni; il direttore medico del Presidio, dottor Alfio Cristaudo; il direttore del Dipartimento materno-infantile e direttore dell’UOC di Ginecologia e ostetrica, dottor Rosario La Spina; il direttore dell’UOC di Pediatria, dottor Carmelo Indriolo.

La nuova area di Osservazione breve intensiva pediatrica, dotata di 6 posti letto, è allocata al II piano e consta di due grandi sale che si caratterizzano, oltre che per le nuove strumentazioni, per una spiccata attenzione all’umanizzazione e alla psicologia ambientale grazie all’utilizzo di colori caldi alle pareti e agli arredi attenti alle esigenze e al benessere dei piccoli pazienti.

Le soluzioni impiantistiche garantiscono i più elevati standard di sicurezza in materia di continuità dei servizi in condizioni normali e di emergenza.

È stata inoltre realizzata la segnaletica orizzontale e verticale, che indicano il percorso preferenziale tra il triage del Pronto soccorso e l’UOC di Pediatria, con i personaggi più amati di Walt Disney in modo da ridurre l’impatto emotivo dei pazienti.

Anche la nuova Sala parto si contraddistingue per l’attenzione all’umanizzazione dei servizi a e al benessere delle partorienti. L’area, con annessa sala operatoria, è stata rimodulata per garantire standard di sicurezza in linea con le previsioni normative, maggiori livelli di comfort e di assistenza al parto fisiologico. È stato, inoltre, realizzato un nuovo impianto di illuminazione, con fonte luminosa che simula il cielo stellato in un contesto studiato per favorire maggiore tranquillità, tenere sotto controllo la tensione e vivere più serenamente l’esperienza del parto.

 

Articoli correlati
Siglato l’accordo tra il Gruppo ospedaliero San Donato e Nmc Healthcare
Garantire ai pazienti un livello di assistenza sicuro e di elevata qualità, facilitando la formazione e lo sviluppo del personale medico per ottenere i migliori risultati diagnostici e terapeutici. È questo l’obiettivo dell’accordo siglato il 26 agosto tra il Gruppo ospedaliero San Donato e BRS Ventures Investment Ltd, capofila di Nmc Healthcare, il più grande […]
Clownterapia, Andrea Tudisco Onlus: perché una casa e un sorriso sono come una medicina
I Clown Dottori della Onlus Andrea Tudisco operano nei reparti pediatrici e specialistici degli ospedali romani. Il loro compito? Sdrammatizzare le pratiche sanitarie e trasformare paura, rabbia e tristezza in fiducia e speranza
Pediatria, accordo Asl Roma 1 – Bambino Gesù: percorsi di cura integrati per i piccoli pazienti
Percorsi di cura e assistenza sanitaria integrata per i bambini e gli adolescenti di Roma residenti nel territorio della ASL Roma 1. È il risultato di un accordo siglato tra la ASL Roma 1 e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. A sottoscrivere l’intesa il Direttore Generale della ASL Roma 1, Angelo Tanese, e il presidente dell’Ospedale Pediatrico […]
Minori con bisogni complessi: sottoscritto accordo ASL Roma 1-Ospedale Bambino Gesù
Il Presidente Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, e il Direttore della ASL Roma 1, Angelo Tanese,  alla presenza del Direttore Regionale Salute e Integrazione SocioSanitaria Renato Botti, sottoscrivono accordo per  garantire un percorso cura integrato tra ospedale e territorio per i bambini con bisogni complessi. L’evento si svolgerà oggi a Roma, in Borgo Santo […]
Malattie rare, Tommasina Iorno (Uniamo): «Lavorare sulla disomogeneità territoriale nell’accesso ai servizi socio-sanitari»
Alla presentazione del IV Rapporto MonitoRare, il Presidente di Uniamo Fimr Onlus Tommasina Iorno rileva gli obiettivi raggiunti sul fronte delle malattie rare e i punti critici emersi dal documento
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...