OMCeO, Enti e Territori 6 dicembre 2016

Medici sportivi. Maurizio Casasco confermato alla presidenza della Federazione

Maurizio Casasco è stato rieletto alla guida della FMSI, la Federazione Medico Sportiva Italiana. L’Assemblea Nazionale Ordinaria elettiva della Federazione,riunitasi oggi a Roma, in apertura dei lavori, ha approvato la relazione del presidente uscente con una standing ovation. La successiva elezione ha riconfermato Casasco alla presidenza con il 100% dei voti regolarmente espressi. Prima delle […]

Maurizio Casasco è stato rieletto alla guida della FMSI, la Federazione Medico Sportiva Italiana. L’Assemblea Nazionale Ordinaria elettiva della Federazione,riunitasi oggi a Roma, in apertura dei lavori, ha approvato la relazione del presidente uscente con una standing ovation. La successiva elezione ha riconfermato Casasco alla presidenza con il 100% dei voti regolarmente espressi. Prima delle operazioni di voto il presidente del Coni Giovanni Malagò ha portato personalmente i saluti all’Assemblea. Per Casasco si tratta del quarto mandato consecutivo alla guida della FMSI che guida ininterrottamente da 2005. «Dopo 11 anni – le sue prime parole dopo la rielezione – siamo qui per continuare a far crescere la nostra grande famiglia nell’interesse dello sport italiano».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...